Palla al centro contro la disabilità, a Bologna in campo 16 squadre/VIDEO

Quella di quest'anno è la quarta edizione del torneo che raccoglie fondi per le famiglie con figli disabili
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – A volte qualche scettico riduce il gioco del calcio all’inseguimento più o meno sensato di un pallone per il campo. Ma, al netto di facili smentite, oltre al valore sportivo intrinseco c’è di più: la possibilità di unire, fare gruppo, solidarizzare, e a volte anche fare del bene agli altri. È il caso del trofeo benefico “MonGOALfiera” promosso da Illumia e Deutsche bank, giunto alla quarta edizione, il cui ricavato andrà interamente a favore della onlus “La Mongolfiera”, impegnata nella promozione del sostegno alle famiglie con figli disabili. Un’iniziativa che ogni anno aumenta di visibilità e ricavi: i 12.000 euro di utile del 2014 sono infatti diventati 25.000 nel 2015 e 45.000 nel 2016.

Enti, Forze dell’ordine, ordini professionali, vecchie glorie della serie A si sfideranno in un torneo da 16 squadre che avrà inizio il 2 maggio alle 19, allo stadio comunale di Lovoleto, a Granarolo dell’Emilia. In particolare si affronteranno Deutsche Bank, Illumia, Faac, Marposs, F1 solidarietà Ferrari, avvocati, commercialisti, geologi, psicologi, giornalisti, medici, assicuratori, Guardia di finanza, Carabinieri, Polizia e la stessa associazione La Mongolfiera. La finale, invece, sarà ospitata a casa del Bologna FC 1909 il 17 giugno con l’attesa “Partita delle Stelle“: una sfida tra una squadra di all-star del mondo calcistico e dello spettacolo e una selezione di giocatori del torneo a 11. Sostengono l’iniziativa e sono stati invitati alla giornata conclusiva ex calciatori del campionato di serie A come Jonathan Binotto, Dario Hubner, Angelo Carbone e Angelo Colombo.

di Davide Landi, giornalista

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»