Your monthly usage limit has been reached. Please upgrade your Subscription Plan.

Italia
°C

Lago di Como critico per rischio siccità. Galletti convoca riunione

Presto ci sarà una riunione operativa con l'Autorità di bacino del lago per individuare le possibili soluzioni
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – I livelli idrometrici del lago di Como sono stati al centro di un confronto alla Camera tra il ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti, i parlamentari del Pd Chiara Braga e Mauro Guerra, sindaco di Tremezzina. Su proposta del Ministro, nelle prossime ore verrà convocata una riunione operativa al ministero dell’Ambiente a cui parteciperanno l’Autorità di distretto del Fiume Po, l’Autorità di bacino del Lario e dei laghi minori che riunisce i comuni del lago e il Consorzio dell’Adda, con l’obiettivo di studiare le soluzioni per contemperare le esigenze ambientali e quelle produttive che interessano l’utilizzo delle acque del lago, al fine di fronteggiare le criticità legate all’abbassamento del livello del Lario.

E’ da alcune settimane che i fari sono puntati sulla situazione dei laghi lombardi a causa delle scarse piogge degli ultimi mesi. Di recente, anche la Regione Lombardia aveva scritto una lettera al ministro Galletti sollecitando un suo interessamento per il rischio di siccità in Lombardia, dove non solo si registrano livelli bassi nei bacini ma anche uno scarso innevamento delle montagne. Al ministro Galletti, oggi, è stato presentato il progetto “Livello minimo vitale del Lario” promosso dal Tavolo per la competitività e lo sviluppo della Provincia di Como.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»