Ue, Gentiloni: “Brexit non è stata la miccia dell’implosione”

"Il Governo sostiene Milano, su Agenzia del Farmaco ce la giochiamo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Alla fine credo che si possa dire, che coloro che temevano o speravano che Brexit sarebbe stata una miccia per l’implosione dell’Unione europea si sono sbagliati. Le cose non sono andate cosi”. Lo dice il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, nelle comunicazioni alla Camera in vista del Consiglio europeo straordinario del 29 aprile.

“GOVERNO SOSTIENE MILANO, SU AGENZIA FARMACO CE LA GIOCHIAMO”

“Alcune grandi agenzia Ue hanno sede a Londra”. In particolare due, “una finanziaria e l’altra sui farmaci, sono destinate a essere ridislocate. Milano si candida, e il governo e’ impegnato a sostenere questa candidatura- spiega Gentiloni-. Ho dato l’incarico al professore Moavero Milanesi, d’intesa con il sindaco Sala e il presidente Maroni, di seguire questo dossier. Penso che Milano abbia ottime chanche di ospitare questa grande agenzia europea, ma ci sono una ventina di paesi candidati. Ce la possiamo giocare e sarebbe importante per il sistema Italia arrivare a buon risultato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»