“Ho il Covid”, dice appena salito in aereo. Ma era uno scherzo. È stato arrestato

È successo nella città di Chiba in Giappone: a finire in arresto un uomo di 69 anni che aveva detto di avere il coronavirus mentre saliva in aereo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO – Uno scherzo di cattivo gusto andato a finire male. La polizia della città di Chiba ha arrestato l’uomo che ieri ha causato il ritardo nel decollo di un aereo per aver mentito dichiarando di avere il coronavirus. L’uomo, sessantanovenne, aveva dichiarato di avere il virus allo staff della cabina dell’aereo della linea Jetstar Japan, poco prima del decollo dall’aeroporto di Narita (Tokyo) verso Matsuyama.

Secondo la polizia, 114 passeggeri e i membri dell’equipaggio erano all’interno dell’aereo, che è stato ritardato di quasi due ore per far scendere l’uomo. Quando è stato prelevato gli è stata misurata la temperatura corporea, e sembrava non avesse febbre. Subito dopo l’uomo ha confessato alle autorità: “Non andrò in ospedale perché in realtà non ho il coronavirus”. Non sono chiare ancora le motivazioni che hanno spinto l’uomo alla falsa dichiarazione, ma e` stato registrato un notevole panico tra i passeggeri.

LEGGI ANCHE: Stop a tacchi alti per le hostess: la Japan Airlines sdogana la linea ‘comodità’

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»