hamburger menu

Salvini: “Per la Lega la priorità è la pace, pregare per vite innocenti”

Per il segretario della Lega il primo pensiero deve essere "salvare vite di innocenti aggrediti e bombardati"

Pubblicato:27-02-2022 12:12
Ultimo aggiornamento:28-02-2022 18:44
Canale: Europa
Autore:
matteo salvini
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “La priorità, per la Lega e per tutti, è la pace, tornare al più presto alla serenità e salvare vite di innocenti aggrediti e bombardati. Oltre a tutte le iniziative politiche, economiche e diplomatiche, per i credenti è fondamentale non smettere di pregare“, dice il segretario federale della Lega Matteo Salvini..

“Sarebbe bello che oggi- prosegue Salvini-, in concomitanza con le parole del Santo Padre all’Angelus, tutti si raccogliessero in un momento di preghiera, pensando soprattutto ai bimbi che stanno vivendo giorni di terrore, per un immediato Stop alla guerra e un urgente, vitale, unitario sì alla pace”.

LEGGI ANCHE: Ucraina, il Pd attacca Salvini: “Avevi la maglietta di Putin, devi condannarlo”

“FERMARE MISSILI E BOMBE COMMINANDO DURE SANZIONI”

“In questo momento la priorità è proteggere i civili e in generale la popolazione colpita, fare di tutto per fermare missili e bombe condannando fermamente violenza e aggressioni, comminando dure sanzioni, senza mai interrompere il dialogo e la preghiera”. Lo dice il segretario federale della Lega Matteo Salvini.
“Come ha sottolineato il Papa, la priorità è salvare le vite dei civili”, dice Salvini riprendendo le parole del Santo Padre all’Angelus, “sono in contatto con autorità civili e religiose, ambasciate, ospedali, associazioni e centri di accoglienza, per far arrivare in Italia civili, donne e bambini che non possono curarsi, soprattutto dializzati e malati oncologici”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-02-28T18:44:45+01:00