Gattina dispersa per giorni dopo l’incendio, le volontarie la salvano

La padrona era convinta che la micia fosse scappata per sfuggire al fumo e alle fiamme, invece era rannicchiata dietro al suo letto
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Mercoledì 24 un incendio ha distrutto due appartamenti di via della Fanella, una traversa di via Portuense, a Roma. L’intero stabile è stato sgomberato, “ma all’appello mancava la gatta della signora Angela, di nome Yukiko. Proprio Angela mercoledì, subito dopo lo sgombero della palazzina, ha immediatamente pubblicato disperati appelli sui social per cercare la sua gatta”. La donna era convinta che la micia fosse scappata per sfuggire al fumo e alle fiamme divampate nei due alloggi attigui a quello di Angela. “Invece- spiega una nota- due volontarie della Sezione Enpa di Roma, Antonella Nolasco e Maurilia Amoroso, autorizzate ad accedere all’appartamento per la ricerca della gatta in occasione del sopralluogo dei tecnici, sono riuscite dopo due giorni a trovare e portare in salvo Yukiko“. La gatta, spiega Enpa, “non si è mai allontanata dall’alloggio: Antonella e Maurilia l’hanno trovata – spaventata, affamata e assetata – rannicchiata dietro il letto di Angela”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»