Il 2 marzo riapre dopo 8 mesi lo Stadio delle Palme a Palermo

La struttura è intitolata a Vito Schifani, l'agente di polizia morto nella strage di Capaci del 23 maggio 1992
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

PALERMO – Il rifacimento della pista di atletica e di quella di defaticamento, una nuova gabbia per i lanci, interventi sulla tribuna principale e il rifacimento della fossa per il salto in lungo. Questi i lavori effettuati dal Comune di Palermo per la manutenzione dello Stadio delle Palme, struttura intitolata a Vito Schifani, l’agente di polizia morto nella strage di Capaci del 23 maggio 1992, che riaprirà il 2 marzo.

Il costo dei lavori e’ stato di circa 500mila euro, mentre in una prima tranche era state effettuate il rifacimento degli spogliatoi e la manutenzione degli immobili comunali interni all’impianto.

“Questa straordinaria struttura sportiva torna a uno splendore che si era perso – ha affermato il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando, nel corso della cerimonia di riapertura dell’impianto – e adesso l’atletica leggera ha un punto di riferimento importante e significativo in citta’.

Ringrazio il vicesindaco Giambrone e l’assessore alla Manutenzione degli impianti sportivi Maria Prestigiacomo, oltre che le strutture comunali, per avere reso possibile questo risultato. Dal 2 marzo l’impianto sara’ aperto – ha concluso Orlando – e stiamo attendendo anche l’autorizzazione per le gare agonistiche”.

Oltre a Giambrone e Prestigiacomo, allo Stadio delle Palme era presente anche il neo assessore allo Sport Paolo Petralia.
I lavori, durati circa otto mesi, hanno visto anche il rifacimento della pista di atletica esterna e l’installazione del sistema di rilevamento degli arrivi. Le tribune, invece, hanno ricevuto un intervento di risanamento strutturale e di impermeabilizzazione.

Ad effettuare gli interventi e’ stata la ditta ‘Fratelli Anastasi’, di Villafranca Tirrena (Messina), specializzata in impianti sportivi e piste di atletica.

“Abbiamo voluto imprimere un’accelerazione per avere presto la riapertura al pubblico – hanno spiegato Giambrone e Prestigiacomo -. Sappiamo quanto questa chiusura sia stata sofferta per i tanti appassionati che ogni giorno utilizzano lo stadio, ma siamo certi che vivendolo cosi’ rinnovato e ammodernato apprezzeranno i lavori che sono stati eseguiti”.

Lo stadio sara’ fruibile dagli atleti per gli allenamenti dal lunedi’ al venerdi’, dalle 7 alle 20.00, e il sabato, dalle 7 alle 14, mentre la domenica l’orario di apertura sara’ 7-13, ad esclusione delle giornate in cui saranno in corso le partite al vicino stadio Renzo Barbera: in quelle occasioni lo Stadio delle Palme restera’ chiuso.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»