Coronavirus, Spallanzani: “Comunità cinese esemplare, a Prato l’isolamento ha funzionato”

Così il direttore scientifico dell'Istituto per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Come ha detto in questi giorni anche il presidente della Regione Toscana, Enrico Rossi, la grande partecipazione della comunita’ cinese in tutta Italia e’ stata esemplare. A Prato c’e’ una percentuale di cinesi assolutamente superiore, probabilmente c’e’ lo stesso numero di cinesi di Roma e Milano, ma concentrati in un’area limitata. Ma il meccanismo di isolamento e di autoisolamento e controllo domiciliare ha funzionato perfettamente“. Risponde cosi’ il direttore scientifico dell’Istituto per le Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma, Giuseppe Ippolito, interpellato dai giornalisti sul tema, oggi a Roma in occasione di una conferenza stampa sul Coronavirus organizzata nella sede dell’Associazione Stampa Estera.

“Prato gia’ in precedenza, per altri casi di malattie tra i cinesi- ha proseguito Ippolito- aveva applicato questo protocollo, che ha funzionato. Cio’ significa che il distanziamento sociale in questi casi funziona: nessun cinese di Prato per ora e’ risultato positivo al Coronavirus, tra i pochissimi che hanno avuto sintomi respiratori”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Febbraio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»