Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Salvini chiude la porta a Casapound: “Non mi interessano i voti degli altri”

"Se ho i voti per governare bene, altrimenti minestroni non ne faccio", ha detto il leader della Lega. Boldrini: "Evidentemente Berlusconi gli ha tirato le orecchie"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Non ho bisogno dei voti di altri ne’ mi interessano. Ringrazio tutti ma non mi servono i voti di altri. Se ho i voti per governare bene, altrimenti minestroni non ne faccio“. Sono queste le parole del leader della Lega Matteo Salvini, a Rtl 102.5 a proposito del sostegno offertogli da Casapound.

BOLDRINI: “EVIDENTEMENTE BERLUSCONI GLI HA TIRATO LE ORECCHIE”

“Stamattina Salvini sembra voler rifiutare il sostegno di Casapound che ieri aveva, invece, accettato di buon grado. Evidentemente nel frattempo Berlusconi gli ha tirato le orecchie”, è il commento della presidente della Camera e candidata di Leu Laura Boldrini a Radio anch’io, su Radio1

“MIO GOVERNO SARÀ PRIMO AD AVERE MINISTERO PER DISABILI”

Se Salvini vincera’ le elezioni il suo sara’ “il primo governo ad avere un Ministero per i disabili”, ha annunciato poi Salvini, riferendo di avere gia’ in mente una persona ma senza fare nomi. “Un disabile- osserva Salvini- oggi dipende da 7 ministeri e impazzisce, i disabili sono quegli ultimi che dovrebbero diventare i primi”. Per Salvini poi e’ “folle che non ci sia un Ministero del Turismo“.

E a chi lo critica dopo il giuramento sul Vangelo, a proposito dei migranti replica: “È evangelico accogliere, ma con regole e limiti”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»