Regionali. Pd: “80 candidati in 13 collegi, firme dal 9 marzo”

FIRENZE - "Ci presentiamo alle elezioni regionali con 80 candidati
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

urne elezioniFIRENZE – “Ci presentiamo alle elezioni regionali con 80 candidati sui 13 collegi, il massimo previsto dalla norma elettorale”. Così il segretario regionale del Pd Toscana, Dario Parrini, durante la direzione regionale dem, convocata per l’approvazione del regolamento che definirà le liste dei democratici nelle regionali di primavera. Come da regolamento saranno le direzioni territoriali a deliberare i nominativi da proporre alla direzione regionale con il voto favorevole dei 2/3 dei componenti. I candidati per presentare la propria candidatura dovranno presentare “un numero di firme compreso tra un minimo del 4% e un massimo del 6% degli iscritti certificati 2014 in almeno il 30% delle unioni comunali (nel caso del Collegio “Firenze 1″ in almeno il 30% dei circoli) dell’ambito territoriale del collegio”. Oppure “un numero di sottoscrizioni dei componenti dell’assemblea territoriale pari al 15% dei componenti dell’assemblea territoriale”. In entrambi i casi le firme vanno raccolte a partire dalle ore 9.00 del 9 marzo e fino alle ore 20 del 18 marzo 2015 su appositi moduli predisposti dall’unione regionale. In questo passaggio ogni iscritto può sottoscrivere una sola candidatura.

Per quel che riguarda gli “eletti e gli amministratori regionali uscenti”, cioè i consiglieri regionali ed assessori regionali uscenti ricandidabili ai sensi delle normative, entro il 4 marzo 2015, dovranno comunicare la scelta di ricandidarsi e in quale collegio intendono presentare la propria candidatura. I consiglieri e gli assessori regionali uscenti “non raccoglieranno le firme degli iscritti per presentare la loro candidatura”. La direzione regionale tra il 27 marzo e il 10 aprile, infine, delibererà le firme. In questo sarà sempre la direzione che “determinerà il capolista per ogni circoscrizione”.

di Diego Giorgi

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»