hamburger menu

Ema approva la pillola Pfizer contro il Covid-19

Sulla base di studi di laboratorio, si prevede che Paxlovid sia attivo anche contro Omicron e altre varianti

medicine_farmaci

ROMA – Il Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) dell’EMA ha approvato la pillola Pfizer, il medicinale antivirale orale Paxlovid (PF-07321332 / ritonavir), per il trattamento del Covid-19. Il comitato ha raccomandato di autorizzare Paxlovid per il trattamento del Covid-19 negli adulti che non necessitano di ossigeno supplementare e che sono ad aumentato rischio che la malattia diventi grave.

Paxlovid è il primo medicinale antivirale da somministrare per via orale raccomandato nell’Unione europea per il trattamento del Covid-19. Contiene due principi attivi: PF-07321332 e ritonavir, in due compresse diverse. PF-07321332 agisce riducendo la capacità del SARS-CoV-2 (il virus che causa il Covid-19) di moltiplicarsi nell’organismo, mentre il ritonavir prolunga l’azione di PF-07321332, consentendogli di rimanere più a lungo nell’organismo a livelli che influenzano il moltiplicazione del virus.

Nel raggiungere la sua conclusione, il CHMP ha valutato i dati di uno studio che ha coinvolto pazienti con Covid-19, dimostrando che il trattamento con Paxlovid ha ridotto significativamente i ricoveri o i decessi nei pazienti che hanno almeno una condizione sottostante che li mette a rischio di sviluppare il Covid-19 in forma grave. La maggior parte dei pazienti nello studio è stata infettata dalla variante Delta. Sulla base di studi di laboratorio, si prevede che Paxlovid sia attivo anche contro Omicron e altre varianti.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-27T17:16:09+02:00