hamburger menu

Tg Cultura, edizione del 27 gennaio 2022

Si parla di musei, rotta di Enea, Guido Reni e accordo Ics-Firenze

– DA PAESTUM A SIENA, NOMINATI SEI NUOVI DIRETTORI DEI MUSEI

Va avanti la riforma dei Musei voluta dal ministro della Cultura, Dario Franceschini, che ha nominato sei nuovi direttori, cinque italiani e un francese. “I musei italiani sono cambiati profondamente in questi anni e sono oggi un’eccellenza riconosciuta nel mondo, perché a guidarli sono andate le persone giuste attraverso rigorose selezioni internazionali”, ha detto il ministro. I siti sono il Museo dell’arte digitale di Milano, il Museo della Civiltà di Roma, il Parco archeologico di Paestum e Velia, il Parco archeologico di Sepino, il Parco archeologico di Cerveteri e Tarquinia e la Pinacoteca nazionale di Siena.

– LA ROTTA DI ENEA È ITINERARIO CULTURALE DEL CONSIGLIO D’EUROPA

Cinque Paesi, ventuno tappe, sette siti Unesco e tre parchi nazionali. La mitica Rotta di Enea, che ripercorre il viaggio dell’eroe cantato da Virgilio, è ufficialmente itinerario culturale riconosciuto dal Consiglio d’Europa. Una cerimonia nella Curia Iulia del Parco archeologico del Colosseo ha sancito l’ingresso del percorso nella rete già composta da 45 progetti. I Paesi coinvolti sono Turchia, Grecia, Tunisia, Albania e Italia, dove la rotta di Enea si snoda tra Puglia, Calabria, Sicilia, Campania, Basilicata e Lazio.

– ALLA GALLERIA BORGHESE UNA MOSTRA CELEBRA GUIDO RENI

Si chiama ‘Guido Reni a Roma. Il Sacro e la Natura’ la mostra che la Galleria Borghese inaugura il primo marzo a più di trent’anni dall’ultima grande esposizione italiana dedicata al Maestro del Seicento. L’esposizione ruota attorno al ritrovato dipinto di Reni ‘Danza campestre’ e attraverso oltre 30 opere prova a ricostruire i primi anni del soggiorno romano dell’artista, il suo studio appassionato dell’antico e del Rinascimento, lo stordimento rispetto alla pittura di Caravaggio da lui conosciuto e frequentato, e i rapporti con i suoi committenti.

– ACCORDO ICS-COMUNE DI FIRENZE, OLTRE 2 MLN PER IL PATRIMONIO

Oltre due milioni di euro per la valorizzazione e la tutela del patrimonio di Firenze grazie al bando ‘Cultura missione Comune’ dell’Istituto per il Credito sportivo. I progetti di recupero che saranno finanziati dall’Ics sono sette e riguardano il fondo storico della Biblioteca delle Oblate, la ex chiesa di San Carlo dei Barnabiti con due interventi, gli argenti di Palazzo Vecchio; la Torre di San Nicolò; la Terrazza Vasariana e il Teatro della Pergola.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-01-27T15:24:41+02:00