fbpx

Tg Politico, edizione del 27 gennaio 2020

REGIONALI INCORONANO BONACCINI E SANTELLI, TRACOLLO M5S

Dalle urne in Emilia Romagna arriva una pesante sconfitta per il M5s. In Emilia-Romagna Stefano Bonaccini si afferma con quasi 8 punti di vantaggio su Lucia Borgonzoni. Simone Benini del M5s raccoglie poco piu’ del 3 per cento. In Calabria Jole Santelli di Forza Italia e’ la prima presidente donna della Regione e del Sud. Venticinque punti percentuali tra lei e lo sfidante Pippo Callipo, sostenuto dal centrosinistra. Il candidato M5S Francesco Aiello si ferma sotto la soglia di sbarramento.

CONTE ATTACCA SALVINI: È IL GRANDE SCONFITTO

Matteo Salvini “è il grande sconfitto dal voto” perché queste elezioni regionali “erano state percepite come un referendum pro o contro di lui e lui l’ha perso”. Il giorno dopo il voto Giuseppe Conte alza la testa e punta Matteo Salvini. Il presidente del Consiglio definisce “indegno” lo spettacolo al citofono del leader leghista e assicura: “Il governo va avanti”. “Conte odia e vive male- ribatte Salvini- e il governo non lo vedo bene”. Il Pd intanto manda un avvertimento ai Cinque stelle. Serve maggiore discontinuita’ dal precedente esecutivo, Conte e’ chiamato a varare una fase due.

ADDIO FORNERO, GOVERNO-SINDACATI AL LAVORO PER RIFORMA

Inizia il confronto tra il Governo e i sindacati per rivedere la legge Fornero con una riforma che sarà pronta a settembre. La ministra del Lavoro Nunzia Catalfo promette un intervento “almeno decennale, per dare maggiore flessibilità in uscita ai lavoratori”. Non si entra ancora nel merito ma i sindacati apprezzano il metodo. Il leader della Cgil Maurizio Landini parla di un “inizio importante che va nella direzione giusta”.

GIORNO DELLA MEMORIA, MATTARELLA: DEBELLARE IL RAZZISMO

Fare davvero i conti con la Shoah oggi vuol dire anche debellare il virus dell’odio e del razzismo. E’ il messaggio che il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, pronuncia nel corso della celebrazione del Giorno della memoria. Al Quirinale è intervenuta anche la ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, che ha raccolto l’invito della senatrice a vita Liliana Segre per una maggiore attenzione allo studio della storia nelle scuole. Proprio per questo la ministra ha annunciato l’istituzione di una commissione sulla didattica che sarà guidata dallo storico da Andrea Giardina.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Guarda anche:

27 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»