Il neo capo politico del M5s Vito Crimi: “I rapporti di forza nel governo non cambiano”

Sul governo, Crimi aggiunge: "Il capo delegazione lo sceglieremo domani insieme ai ministri"
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Il governo nazionale aveva gia’ una sua agenda e oggi stiamo rilanciando un nuovo cronoprogramma. Sono elezioni regionali e come tali devono essere interpretate” Lo dice il capo politico del M5s Vito Crimi al Senato a proposito dei rapporti con il Pd.

“Io ho ascoltato sia le parole del presidente Conte che di Zingaretti. L’idea e’ oggi di lavorare su progetti. Io non parlerei di collocazione”, aggiunge.

LEGGI ANCHE: Flop del M5S alle Regionali. Crimi ai suoi: “Ora unità, sudore e fatica”

Crimi risponde poi a chi gli domanda se il M5s apre su alcuni temi cari al Pd e, in particolare, se ritiene che dopo le regionali siano cambiati i rapporti di forza nel governo.”E’ curioso che si vadano a mettere in discussione questioni che abbiamo gia’ affrontato. I rapporti di forza non cambiano. Il parlamento e’ questo. Dura cinque anni”.

“Il capo delegazione nel Governo- puntualizza poi Crimi- lo sceglieremo domani insieme ai ministri”.

LEGGI ANCHE: L’Emilia-Romagna stronca il sogno di Salvini e la ‘terza via’ di Di Maio

“Il voto- spiega ancora il capo politico dei 5 Stelle- e’ stato molto polarizzato tra le due forze politiche. Questo e’ un dato di fatto. Alcuni nostri elettori hanno deciso di votare un’altra parte per una scelta legata a questa polarizzazione del voto”.

Il M5s in questo contesto si trova in un momento di rinnovamento. E’ nato in una fase in cui il bipolarismo aveva fallito. Non faceva bene al paese perche’ avevamo due facce della stessa medaglia che si alternavano ma con le stesse modalita’ di azione. Noi siamo entrati in questo meccanismo cercando di portare aria fresca. Da questo momento in poi il compito nostro e’ rilanciare, non fermarsi. Sento parlare di errori, di verifica. Noi M5s ogni volta che veniamo dipinti come sconfitti ci rialziamo e rilanciamo”, dice Crimi.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»