Da Narcos a Locke & Key, i titoli di Netflix di febbraio

Nuovi titoli e attesi ritorni, per un mese ricco di appuntamenti
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Nuovi titoli e attesi ritorni, per un febbraio ricco di appuntamenti su Netflix. Tra i più attesi c’è l’esordio di ‘Locke & Key’, produzione originale Netflix, basata sulla graphic novel best-seller di Joe Hill e Gabriel Rodriguez, per i IDW comics. La serie tv ha come protagonisti tre fratelli e loro madre, in procinto di trasferirsi in una casa che apparteneva ai loro antenati. Al suo interno troveranno una serie di chiavi magiche che potrebbero essere collegate alla misteriosa morte del padre. La prima stagione sarà disponibile dal 7 febbraio.

Restando sempre in tema teen-drama, dai produttori di Stranger Things e The End of the F***ing World, arriva il 26 febbraio sulla piattaforma streaming la prima stagione di ‘I Am Not Okay With This’, serie tv basata anch’essa su un fumetto, con protagonista un adolescente alle prese con i turbamenti tipici della sua età a cui si sommano quelli derivanti dai super poteri che scoprirà di avere. 

Per quanto riguarda i ritorni, per gli appassionati di storie sul crimine organizzato, appuntamento imperdibile con la seconda stagione di Narcos: Messico, disponibile su Netflix a partire dal 13 febbraio. Nei nuovi episodi Miguel Ángel Félix Gallardo è di nuovo al comando del Cartello di Guadalajara dopo gli eventi della prima stagione che hanno portato alla tragica fine di Enrique “Kiki” Camarena. Tutto sembra volgere al meglio per il fondatore del moderno narcotraffico, ma non è sempre oro tutto quello che luccica.

Ritorno in grande stile anche per l’avvocato Saul Goodman, protagonista della serie tv ‘Better call Saul’, spin-off del leggendario Breaking Bad. I 10 nuovi episodi della penultima stagione saranno disponibili a partire dal 24 febbraio.

TUTTI I TITOLI DI FEBBRAIO

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

27 Gennaio 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»