Natale da incubo per centenaria di Latina, chiusa in casa dalla badante

La salva la Polizia. La badante dovrà rispondere di sequestro di persona
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un’anziana signora, che il prossimo anno compirà 100 anni, stava gridando dalla finestra di un edificio del centro di Latina. Giunto sul posto, l’equipaggio di una volante della Polizia di Stato ha scoperto che la quasi centenaria era stata rinchiusa in casa senza possibilità di uscire. Colta da malore, l’anziana aveva anche provato, invano, ad aprire la porta servendosi di un cacciavite, che i poliziotti, una volta entrati forzando la serratura, hanno trovato vicino all’ingresso. Una volta liberata la signora, soccorsa dal personale del 118 intervenuto, nonostante il forte spavento e lo stato d’ansia è tornata in condizioni definite buone. A questo punto è toccato alla squadra anticrimine scoprire l’accaduto. Secondo la ricostruzione, l’anziana era stata affidata a una badante che però sin dalla mattina di ieri aveva lasciato l’abitazione, rinchiudendola all’interno. “Per le gravi condotte, di cui si è resa responsabile la badante, dovrà rispondere del reato di sequestro di persona aggravato dalla minorata difesa della vittima“, precisa una nota della Questura di Latina, mentre “proseguono le indagini per verificare se vi siano stati anche dei maltrattamenti a discapito della stessa”. 

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»