Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La fisioterapia dalla ricerca alla pratica clinica: a Verona il Congresso scientifico Aifi

aifi congresso verona
Cecchetto: "Condividere le più recenti acquisizioni per lo sviluppo di nuove competenze"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Si apre oggi a Verona la parte residenziale dell’International scientific congress 2021 ‘Fisioterapia: dalla ricerca alla pratica clinica’, evento ‘ibrido’ AIFI che già la scorsa settimana ha visto la cerimonia inaugurale con il lancio di dieci sessioni parallele con la partecipazione di centinaia di fisioterapisti da tutta Italia.

“Per una società scientifica, il Congresso è l’evento più importante dell’anno, occasione per fare il punto sulle più recenti acquisizioni e per lanciare le nuove strade di sviluppo professionale- sottolinea Simone Cecchetto, presidente dell’Associazione- Nei suoi 62 anni di storia, per AIFI l’appuntamento del congresso scientifico nazionale è stato sempre triennale, realizzato in coincidenza con il congresso politico dei delegati. Con il nuovo Statuto il congresso diventa annuale e fa da cornice all’assemblea di tutti i soci dell’Associazione, dando così l’occasione di condividere le più recenti acquisizioni scientifiche per lo sviluppo di sempre nuove competenze. Un nuovo timing coerente con la nuova veste e la nuova mission di AIFI come soggetto scientifico di riferimento per la fisioterapia italiana”.

La prima giornata online del Congresso Internazionale (Sabato 20 novembre), ha approfondito le strategie per facilitare la traduzione in pratica clinica delle acquisizioni della letteratura (“knowledge translation”) e nuovi scenari aperti dal mondo digitale. Sono state poi lanciate le parallele organizzate dai Gruppi e dei Network di interesse scientifico (GIS Fisioterapia Sportiva, GIS Fisioterapia Pediatrica, GIS Fisioterapia Neurologica e Neuroscienze, GIS Riabilitazione del Pavimento Pelvico, NIS Linfologia, NIS Malattie Reumatiche, NIS Terapie Fisiche, NIS Comunicazione Sanitaria, GIS Fisioterapia Geriatrica) in collaborazione con prestigiose società medico-scientifiche. La due giorni residenziale invece da domani si concentrerà sulle strategie per influenzare la neuroplasticità e la plasticità dei tessuti muscolo-scheletrici, mentre la sessione finale sarà dedicata ai nuovi orizzonti della fisioterapia traslazionale. Saranno anche premiati, durante il weekend AIFI, i vincitori dei Concorsi per i migliori poster, articoli e tesi in fisioterapia.

“La convivenza con la situazione pandemica ci ha spinti a progettare un Congresso scientifico che si sviluppasse in più giornate, sia online, che in presenza- spiega Andrea Turolla, vicepresidente nazionale AIFI e coordinatore scientifico del Congresso- In questo modo, è stato possibile coinvolgere attorno al tema del congresso – ‘Fisioterapia: dalla ricerca alla pratica clinica’ – tutti gli organi di AIFI, dal comitato scientifico, al territorio, ai gruppi e network specialisti, offrendo collegialità e coinvolgimento di tutte le competenze associative”.

“Con la giornata inaugurale della scorsa settimana- conclude Turolla- tutti i gruppi e network specialistici hanno presentato le proprie proposte, mentre nelle prossime giornate il Congresso si concluderà con topic specifici tutti orientati a condividere le migliori esperienze internazionali in fisioterapia”.

Grazie ad una piattaforma web, che permetterà di rivedere le relazioni degli ospiti nazionali ed internazionali, il Congresso rimarrà accessibile fino al termine del 2021.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»