Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

A Napoli la visita della console Argentina a Roma: “In città dopo emergenza Covid omaggio a Maradona”

"Diego per Napoli e l'Argentina è e sarà sempre un simbolo" ha dichiarato alla agenzia Dire Ana de la Paz Tito
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

NAPOLI – “Con il sindaco di Napoli Luigi de Magistris abbiamo discusso della volontà di rendere in città un omaggio a Diego Armando Maradona: sarà un evento popolare, corale, aperto ai tifosi ed ai cittadini. E perciò aspetteremo la fine dell’emergenza sanitaria ed anche l’arrivo in Italia del nuovo ambasciatore argentino”. Così alla Dire la Console generale della Repubblica Argentina a Roma, Ana de la Paz Tito, per la quale la proposta di intitolazione dello stadio San Paolo al Pibe de oro è “un bel gesto. Ho ringraziato il sindaco per l’iniziativa”. “È importante riconoscere che Diego per Napoli e l’Argentina è e sarà sempre un simbolo. Ci aiuta a definire la nostra identità ed i valori che vogliamo perseguire. I suoi valori sono stati il coraggio di fronte al potere, il rispetto e la vicinanza per i più deboli, l’amicizia e la disponibilità verso il prossimo, ed il desiderio di una società più egualitaria. L’Argentina e Napoli sono vicine sempre ed oggi, vedendo quello che qui si è mosso per Diego, lo sono ancor di più. Credo che la tristezza quando è vissuta insieme è meno forte e qui a Napoli, passeggiando per la città, per i suoi quartieri, si alleggerisce”.
LEGGI ANCHE: 

DE MAGISTRIS RICEVE A SAN GIACOMO LA CONSOLE ARGENTINA A ROMA

Il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha ricevuto a Palazzo San Giacomo la Console generale della Repubblica Argentina a Roma, Ana de la Paz Tito con la quale si è intrattenuto in un lungo e commosso incontro di ricordo di Diego Armando Maradona. La Console ha ringraziato il primo cittadino “per l’immenso affetto che ancora una volta – si legge nella nota del Comune -la città ha voluto riservare al grande campione” ed ha molto apprezzato la sensibilità dell’Amministrazione comunale della città per le prime iniziative intraprese per commemorare Diego, napoletano ed argentino.
Il primo cittadino, al termine dell’incontro, ha voluto donare a Tito, in segno di amicizia tra i due popoli, il gagliardetto della Città che per l’occasione è stato listato a lutto. De Magistris, poco dopo, ha anche ricevuto un messaggio dall’Ambasciatore argentino Roberto Carle’s che lo ha ringraziato “a nome del popolo argentino e della famiglia Maradona, che ho visto poche ore fa, per l’omaggio della città e del popolo di Napoli al nostro carissimo Diego”.
LEGGI ANCHE: A Napoli lutto cittadino nel giorno dei funerali di Maradona

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»