Al Salone del libro di Torino ‘Vita nova’: venti lezioni online sugli opposti

Roberto Saviano, Paolo Giordano, Emma Dante, Saverio Costanzo e Alberto Angela sono alcuni degli ospiti della rassegna culturale e letteraria
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Roberto Saviano, Paolo Giordano, Emma Dante, Saverio Costanzo, Alberto Angela, ma anche Manuel Vilas e Mathias Enard. Sono alcuni dei grandi ospiti di ‘Vita Nova’, la rassegna culturale e letteraria che si svolgerà interamente online da venerdì 4 a martedì 8 dicembre e nelle librerie torinesi fino al 7 gennaio 2021, anticipando ‘Vita Supernova’, l’edizione 2021 del Salone internazionale del Libro di Torino.

A ‘Vita Nova’ ci saranno 20 lezioni di grandi autori e autrici che saranno trasmesse online sui canali social e sul sito del Salone. “Vuole essere un invito a riflettere sul presente e sul futuro insieme, riconciliando gli opposti, perché il domani non sarà solo o luminoso o oscuro, e abbiamo bisogno di superare un pensiero dicotomico dove il presente è immutabile e il futuro sembra non arrivare mai”, ha spiegato il direttore editoriale del Salone, Nicola Lagioia. Il via venerdì 4 con i filosofi Maura Gancitano e Andrea Colamedici che andranno a fondo dei presunti opposti maschi-femmine, mentre Roberto Saviano racconterà il rapporto Sud-Nord. Lo scrittore Paolo Giordano invece, che in questi mesi ha saputo raccontare con maggior lucidità la pandemia, parlerà del rapporto malattia-cura, mentre Emma Dante focalizzerà lo sguardo sul cuore della sua poetica: la contrapposizione, non netta ma sfumata, tra la famiglia tradizionale e il matriarcato. Sempre il 4 Mathias Enard, vincitore del Premio Goncourt, affronterà l’eterna contrapposizione Oriente-Occidente.

LEGGI ANCHE: VIDEO | Conte scarta un pacco durante la diretta: è il libro del Papa

Le lezioni di sabato 5 iniziano con un contributo di Vittorio Sgarbi a partire dalla contrapposizione bello-brutto. Il regista Saverio Costanzo racconterà il suo sguardo attraverso la coppia interno-esterno mentre la filosofa Donatella Di Cesare condividerà le sue riflessioni su libertà-responsabilità. Domenica 6 sarà il Cardinale Matteo Zuppi a tenere la prima lezione del giorno, a partire dal rapporto giovani-vecchi. Toccherà poi alla fotografa Letizia Battaglia con una riflessione su vita-morte. Da segnalare anche l’incontro dedicato all’affascinante rapporto scrittura-traduzione di cui si occuperà Serena Vitale, che ha dato voce ai più grandi autori della letteratura russa.

LEGGI ANCHE: A Torino arriva il delivery dei libri: il Polo del ‘900 ci prova

Gli appuntamenti con le lezioni di ‘Vita Nova’ continueranno poi lunedì 7 con una riflessione di Romeo Castellucci, nel settecentesimo anniversario dalla morte di Dante, su come Inferno-Paradiso siano condizioni esistenziali e non solo materiali. Poi spazio ai fumetti e al rapporto parola-immagine con Fumettibrutti, i cui lavori trattano un tema fortemente attuale: la vergogna e la frenesia con cui guardiamo al piacere. Invece lo scrittore spagnolo Manuel Vilas chiuderà il ciclo di lezioni del giorno affrontando il dualismo emergenza-normalità. Martedì 8, infine, si terrò l’incontro, tra Helena Janeczek, Eva Cantarella e Petros Markaris a partire dal rapporto Stato-Comunità, tema centrale per il presente e il futuro dell’Unione Europea. L’incontro segna l’inizio di una collaborazione tra il Salone del libro e il Parlamento Europeo, che proseguirà nei prossimi mesi con progetti che coinvolgeranno anche le scuole. La relazione tra l’essere liberi-legati sarà al centro della lectio dello scrittore Giorgio Fontana, mentre il gran finale sarà affidato ad Alberto Angela e al racconto della diade antico-moderno.

Tutti gli eventi saranno visibili gratuitamente in live streaming sul sito, sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Salone. Le Lezioni di Vita Nova e gli appuntamenti di Educare alla Lettura saranno disponibili anche on demand, a evento concluso, su SalTo+, la piattaforma digitale per la community del Salone.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»