In Nigeria il ‘villaggio degli idioti’ cambia nome: troppo imbarazzo

Il nome del villaggio derivava dal fiume che scorre nei dintorni: si è sempre chiamato 'fiume idiota' anche se non è chiaro il motivo. L'emiro ha appoggiato la modifica
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Un piccola città nello Stato di Kano, nel nord della Nigeria, non sarà più conosciuta come ‘villaggio degli idioti’, ma passerà a essere il ‘villaggio dell’abbondanza’. Gli abitanti della località hanno celebrato in questi giorni la modifica, voluta dall’emiro che controlla la zona. Il nome nella lingua locale, l’hausa, parlato da 25 milioni di persone in Nigeria e in tutta l’Africa occidentale, era Ungur Wawaye, per l’appunto ‘area degli idioti’. Il nuovo toponimo è invece Yalwar Kadana, ‘area dell’abbondanza’. “Era vergognoso dire alle persone che venivo da Ungur Wawaye” racconta un residente alla Bbc. “Adesso posso dire orgogliosamente che vengo da Yalwar Kadana”. L’abitante del villaggio ha detto inoltre che la comunità “ringrazia l’emiro per il gesto”. All’origine del nome della località, fondata circa settant’anni fa, stando a quanto riportato dai quotidiani locali, il fiume che scorre nelle immediate vicinanze, denominato, in hausa, ‘fiume idiota’. Sul perchè al corso d’acqua sia stato dato questo appellativo, non esistono informazioni certe. Lo stato di Kano si trova nel nord della Nigeria, ed è abitato da nove milioni di persone, in stragrande maggioranza musulmane e di lingua e cultura hausa. Lo stato è governato da un emiro, l’ex governatore della banca centrale della Nigeria, Lamido Muhammad Sanus, salito al potere due anni fa.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»