Tetra pak sempre più green: ecco gli imballaggi di origine vegetale

L'azienda annuncia di essere la prima nel settore alimentare a produrre imballaggi ottenuti da polimeri di origine vegetale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Imballaggi sì, ma ecologici. E’ la nuova ‘filosofia’ aziendale di Tetra Pak che, insieme al suo fornitore Braskem, annuncia di essere la prima azienda nel settore alimentare a produrre imballaggi ottenuti da polimeri di origine vegetale e completamente tracciabili in base agli standard Bonsucro per la canna da zucchero sostenibile. 

“Assistiamo a una crescita dei consumatori che desiderano fare di più per il pianeta e guardano ai grandi marchi per essere supportati in queste azioni. Oggi il 91% dei consumatori cerca loghi ambientali durante gli acquisti e la certificazione della catena di custodia Bonsucro può essere utilizzata per comunicare informazioni ai consumatori, aiutando così i nostri clienti a differenziare i loro prodotti”, afferma Mario Abreu, responsabile sostenibilità di Tetra Pak.

“I nostri polimeri a base vegetale sono completamente tracciabili dalla loro origine di canna da zucchero. Consideriamo i materiali di origine vegetale una componente chiave nel raggiungimento di un’economia circolare a basse emissioni di carbonio. In futuro tutti i polimeri che utilizzeremo saranno realizzati con materiali di origine vegetale”. L’annuncio fa parte dell’iniziativa ‘Planet positive‘ recentemente lanciata sempre da Tetra Pak per stimolare le realtà del settore ad avere una visione più ampia della sostenibilità e ad evolvere verso un’economia circolare a basse emissioni di carbonio, per andare oltre il riciclo e riuso e includere l’impatto del carbonio delle materie prime e della produzione. L’uso di materiali a base vegetale come carta e polimeri, infatti, riduce significativamente le emissioni di gas a effetto serra. I polimeri di origine vegetale utilizzati in alcuni cartoni Tetra Pak, ad esempio nei tappi, sono prodotti dalla canna da zucchero.

di Veronica Lucchini

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»