Basilicata, Consiglio regionale sospeso per mancanza del numero legale

All'ordine del giorno due questioni spinose: l'accordo per il rinnovo delle concessioni Total e il piano di trasporto pubblico regionale
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – È stata sospesa a causa del mancato raggiungimento del numero legale la seduta del Consiglio regionale della Basilicata convocata per oggi. All’ordine del giorno due questioni spinose: l’accordo per il rinnovo delle concessioni Total, con relativo protocollo di sito Tempa Rossa, e il piano di trasporto pubblico regionale con scadenza del contratto al consorzio Cotrab al 30 novembre.

Il numero legale è venuto a mancare a inizio seduta sull’approvazione del rendiconto finanziario dell’Alsia. Malumori nell’opposizione, che ritiene quanto accaduto un “forte segnale di difficoltà della maggioranza” ad affrontare determinate questioni. Un’accusa alla quale la maggioranza risponde ritenendo che “il mal di pancia dei singoli non può essere scaricato sulla collettività, su questa maggioranza e sul governo regionale”.

Nell’annunciare una nuova seduta nel pomeriggio di domani 27 novembre, infine, la maggioranza sui trasporti si dice “lieta” di ascoltare le motivazioni per le quali parte dell’attuale opposizione prima al governo “ha trascinato per anni, senza risolvere nulla, le tante emergenze del trasporto locale”.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Leggi anche:

26 Novembre 2019
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»