Siria, Gentiloni: “Tenere la Turchia e l’Arabia nella coalizione anti-Isis”

"In queste ore ho parlato col ministro degli
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

paolo gentiloni“In queste ore ho parlato col ministro degli Esteri turco e incontrero’ quello russo nei prossimi giorni: l’Italia sta lavorando per evitare innanzitutto che incidenti di questo genere si ripetano e per evitare una escalation in quella zona”. Lo dice il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, durante il question time, rispondendo a chi gli chiede quale sia la posizione italiana sulla crisi Russia-Turchia.

Per Gentiloni “questi incidenti possono costituire un ostacolo rispetto a strade diplomatiche che si sono avviate per trovare una soluzione alla crisi in Siria“. La priorita’ dell’Italia, aggiunge, e’ “raffreddare la tensione ed evitare che episodi cosi’ gravi si ripetano”. Non solo: “Dobbiamo fare la fatica di tenere assieme una coalizione molto vasta. Quello che non possiamo immaginare e’ che sia solo un gruppo di Paesi iper-omogenei a costruire la soluzione della crisi. Tenere insieme Paesi come Russia, Turchia, Stati Uniti, Arabia Saudita e’ l’unica soluzione che abbiamo. Turchia e Arabia Saudita sono nella coalizione anti-Daesh e ci devono rimanere per sconfiggere il terrorismo“.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»