Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

La Basilicata ribadisce il suo ‘no’ al nucleare

Gianni Rosa_Basilicata_tiny
La contrarietà riguarda la "proposta di localizzazione e costruzione del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi sul territorio regionale", spiega l'assessore all'Ambiente Gianni Rosa
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

POTENZA – “La Basilicata esprime la totale, unanime, contrarietà alla proposta di localizzazione, costruzione ed esercizio del deposito nazionale dei rifiuti radioattivi e del Parco tecnologico redatta da Sogin nei 17 siti individuati e ricadenti nel territorio regionale”. È quanto afferma in una nota l’assessore all’Ambiente Gianni Rosa, ricordando che il documento delle osservazioni tecnico-scientifiche trasmesso alla Sogin e che affronta, punto per punto, le motivazioni per le quali i siti lucani individuati non sarebbero adatti, è stato approvato da Province, Comuni interessati, Anci, Università, Cnr, Cgiam, Arpab, corpi sociali e professionali e associazioni di settore che hanno partecipato.

“Possiamo permetterci di affermare – aggiunge Rosa – che questa posizione è unanime. Con altrettanta visione di unità, la Regione ha coinvolto nelle sue valutazioni anche la vicina Regione Puglia direttamente cointeressata in due dei 17 siti individuati in Basilicata. L’auspicio di Rosa è che “gli elaborati e la documentazione scientifica, tecnica e amministrativa prodotta sia seriamente valutata nelle prossime fasi di questo complesso procedimento e che si possa giungere alla definitiva dichiarazione di non idoneità di questi territori tale da giustificare la loro esclusione dalla Cnapi”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»