Sospesa la consigliera comunale di Reggio Calabria Angela Marcianò

In applicazione della legge Severino a causa della condanna ad un anno di reclusione emessa lo scorso 8 luglio 2019
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

REGGIO CALABRIA –  La consigliera comunale di Reggio Calabria Angela Marcianò, già candidata sindaca con una coalizione di liste civiche, è stata sospesa oggi dalla carica pubblica in applicazione della legge Severino a causa della condanna ad un anno di reclusione emessa dal Gup di Reggio Calabria lo scorso 8 luglio 2019.

L’atto di sospensione, emanato dal Prefetto Massimo Mariani, è stato notificato a Marcianò dalla segreteria generale del Comune di Reggio Calabria pochi minuti prima della prima riunione del Consiglio comunale. 

LEGGI ANCHE: Riprende il processo Miramare, coinvolti il sindaco di Reggio Calabria e l’ex giunta comunale

Al posto della consigliera Angela Marcianò il Consiglio comunale ha preso atto della sua surroga con la candidata della coalizione Filomena Iatì.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»