Giornale radio sociale, edizione del 26 ottobre 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale su www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

SOCIETA’ – Insieme contro le disuguaglianze. Siglato il Protocollo di intesa tra il Ministero dell’istruzione e il Forum nazionale del terzo settore. Un accordo che darà vita ad interventi di contrasto alla povertà educativa dei giovani, attraverso progetti nelle aree maggiormente svantaggiate da un punto di vista economico e sociale. Una particolare attenzione è posta all’inclusione degli alunni con disabilità.

ECONOMIA – Lo dice il presidente. “Un rischio che non possiamo correre è che alle disuguaglianze tra territori già esistenti nel nostro Paese si aggiungano quelle derivanti dagli effetti della pandemia”. Così il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, in un messaggio inviato sabato scorso al presidente dell’Unione nazionale comuni, comunità ed enti montani, Marco Bussone.

INTERNAZIONALE – Premiare la libertà. L’Europa riconosce la lotta del movimento democratico contro il governo della Bielorussia. Il servizio di Fabio Piccolino.

L’Unione Europea ha deciso di conferire il Premio Sacharov per la libertà di pensiero all’opposizione bielorussa. Il riconoscimento, il più importante che la UE attribuisce agli sforzi compiuti a favore dei diritti dell’uomo, ha voluto quest’anno mettere in luce il ruolo della grande mobilitazione popolare contro la rielezione del presidente Alexander Lukashenko, al governo dal 1994. La leader dell’opposizione Svetlana Tikhanovska ha accolto il premio come “una ricompensa per gli sforzi del popolo bielorusso”, mentre il presidente del Parlamento europeo David Sassoli ha evidenziato il coraggio, la resilienza e la determinazione dei manifestanti, sottolineando che la violenza non potrà mai sconfiggere la verità.

DIRITTI – Il contagio corre nelle Rsa. Le residenze sanitarie assistenziali che ospitano anziani con varie patologie e disabilità sono di nuovo in grande affanno per il diffondersi del coronavirus sia tra gli ospiti, sia tra gli operatori. Oltre ai problemi che si sono già manifestati durante la prima ondata dell’epidemia, questa volta la situazione è resa ancora più preoccupante per la carenza di personale sanitario, medici, ma soprattutto infermieri. L’allarme arriva dai sindacati e dalle cooperative sociali e l’emergenza riguarda tutte le Regioni, anche quelle del Mezzogiorno che a marzo erano state risparmiate.

SPORT – Donne in movimento. A San Benedetto del Tronto, in occasione del “mese rosa” prosegue l’iniziativa dell’US Acli Marche che promuove l’attività fisica come strumento di contrasto all’insorgere del tumore al seno. Infatti, per affrontare tale patologia è particolarmente importante, oltre alle cure precoci, l’adozione di stili di vita corretti: le donne che svolgono regolarmente sport riducono il rischio di ammalarsi di circa il 15/20%.

CULTURA – Doni speciali. Sono oltre 1200 i libri donati alle organizzazioni che operano nei reparti pediatrici, scuole, e centri diurni per minori di Bari e provincia grazie alla campagna “Regalaci un libro, regalaci un sorriso” promossa dal Csv San Nicola e la libreria Giunti al punto. I cittadini interessati potranno continuare ad acquistare e regalare libri fino al 31 dicembre 2020.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Ottobre 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»