Crisanti: “Regioni nel caos e governo ha dovuto chiudere. Il Lazio è quello che sta facendo meglio”

crisanti
"Il Lazio è la Regione che sta facendo più tamponi. Ha imparato la lezione del Veneto nella prima ondata", dice il virologo dell'Università di Padova
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Il governo è costretto a misure coraggiose e impopolari a causa del caos delle Regioni. Bene ha fatto Conte a chiudere. Ho qualche perplessità sui teatri ma il rischio è troppo alto: tra 10 giorni potrebbe avere numeri preoccupanti”. Così Andrea Crisanti, ordinario di microbiologia all’Università di Padova, in un’intervista a Repubblica.

A chi gli chiede se c’è una Regione che sta lavorando bene, Crisanti risponde: “Il Lazio è quella che sta facendo meglio: ha interpretato bene la lezione del Veneto nella prima ondata, ha messo in campo competenze tecnico scientifiche. È la Regione che fa più tamponi“. Poi però ci sono i drive-in. “Meglio i drive-in che niente, così il problema è emerso”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»