Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Terremoto, l’Italia centrale trema ancora

ROMA - A due ore dalla scossa di 5.4
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

terremoto_26_ottobreROMA – A due ore dalla scossa di 5.4 l’Italia centrale trema ancora per un terremoto di magnitudo 5.9. L’epicentro è sempre lo stesso: la zona di Visso, in provincia di Macerata.

Anche questa scossa è stata avvertita molto bene sia all’Aquila, che a Perugia e Terni e a Roma.

TOZZI (CNR): SI TRATTA DI UNA COPPIA SISMICA

“Siamo praticamente sicuri che si tratti di un nuovo terremoto che si e” articolato con una ”coppia sismica”, cioe” una scossa forte e una successiva, ancora piu” forte, nella stessa zona o in zona contigua: e” un meccanismo tipico dei terremoti dell”Appennino, nel 1997 la scossa della sera fu simile a quella della mattina e anche ad Amatrice quella iniziale era di 6 gradi e poi ne e” arrivata una di 5,8. e” una cosiddetta ”doppietta sismica””. Cosi” Mario Tozzi, geologo del Cnr-Igag.

IL SINDACO DI MACERATA: DOMANI SCUOLE CHIUSE

Tutte le scuole di ogni ordine e grado del Comune di Macerata, domani, 27 ottobre, saranno chiuse. Compresi gli asili nidi comunali”. Lo fa sapere il sindaco di Macerata, Romano Carancini, a seguito delle forti scosse di terremoto avvertite oggi sul territorio. Nel frattempo, il presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, e” in contatto costante con il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, fanno sapere dalla Regione.

 

LEGGI ANCHE

Terremoto di grado 5.4. La scossa scuote l’Italia centrale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»