hamburger menu

Tg Sanità, edizione del 26 settembre 2022

Si parla di risalita contagi Covid, influenza, epatite C

Pubblicato:26-09-2022 15:06
Ultimo aggiornamento:26-09-2022 15:06
Canale: TG-Sanità
Autore:
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

COVID. GIMBE: IN ITALIA SI RIALZA CURVA CONTAGI, +11,3% IN 7 GIORNI

“Dopo 4 settimane si inverte la curva dei contagi da Covid-19, registrando un +11,3% in 7 giorni, mentre continua la discesa di ricoveri ordinari (-9,6%), delle terapie intensive (-8%) e dei decessi (-12,8%)”. A rilevarlo il monitoraggio della Fondazione Gimbe relativo alla settimana dal 14 al 20 settembre. Gimbe evidenzia dunque un aumento dei nuovi casi (120.057 rispetto ai 107.876 della settimana precedente) e salgono a 15 le regioni che registrano un incremento. In calo, invece, gli indicatori ospedalieri (-373 posti letto in area medica, -13 in terapia intensiva) e i decessi (334 contro 383 della settimana prima). 

VACCINI. CRICELLI (SIMG): ANTINFLUENZALI DISPONIBILI DA METÀ OTTOBRE

“Abbiamo fatto il punto rispetto alla distribuzione dei vaccini antinfluenzali. Tutte le regioni dovrebbero essere pronte a partire dalla metà di ottobre, alcune sono già pronte, mentre in altre regioni è stata fissata il 17 ottobre come data di consegna”. Lo ha fatto sapere Claudio Cricelli, presidente della Società Italiana di Medicina Generale e delle Cure Primarie, intervenendo la settimana scorsa ad un incontro sui vaccini promosso dalle società scientifiche SIMIT, SIMG, SIGOT e SItI. “In buona parte delle regioni italiane- ha quindi aggiunto Cricelli- i medici hanno già molte richieste da parte di persone che chiedono di avere somministrata la dose”.

VACCINO. PEDIATRI: ANTINFLUENZALE A BIMBI? FATELO SUBITO, EPIDEMIA GIÀ INIZIATA

L’influenza quest’anno sembra già essere arrivata ed è preferibile proteggere “da subito” i più piccoli con il vaccino, soprattutto per tutelare i nonni più anziani o i parenti fragili.  D’altronde non esistono ‘contro’ ma solo “tantissimi” ‘pro’ nel vaccinarsi a partire dai 6 mesi fino ai 6 anni d’età, a maggior ragione in questa stagione che vedrà “più casi” di influenza nella popolazione pediatrica, con una concomitanza tra Covid e altri virus respiratori che renderanno “maggiormente problematico” l’inverno. Così Guido Castelli Gattinara, presidente della Società Italiana di Infettivologia Pediatrica (SITIP) e infettivologo presso l’Istituto per la Salute dell’ospedale Bambino Gesù di Roma, nel corso di una intervista video rilasciata alla Dire.

COVID. ANDREONI (SIMIT): A SCUOLA SENZA MASCHERINE? AUMENTERÀ DIFFUSIONE VIRUS

“La scuola è una fonte di circolazione dei virus, è sempre stato così e vale per SARS-CoV-2 e per l’influenza. La riapertura delle scuole coincide con questo, il fatto che ora non c’è l’obbligo delle mascherine in classe aumenterà questa diffusione del Covid, che già stiamo iniziando a vedere”. Lo ha detto l’infettivologo Massimo Andreoni, direttore scientifico della Simit (Società italiana di Malattie Infettive e Tropicali), interpellato dai giornalisti sul tema in occasione di un evento al ministero della Salute. “Il consiglio è quello di avere attenzione- ha aggiunto Andreoni- serve senso di responsabilità dei giovani e dei genitori nell’usare la mascherina il più possibile e usarla assolutamente se ci sono segni o sintomi del Covid o dell’influenza”.

EPATITE C. ASL DI AVELLINO CERCA SOMMERSO IN SER.D. E POPOLAZIONE CARCERARIA

“I dati epidemiologici attuali stimano che il più grande sommerso di pazienti affetti da epatite da virus C si nasconda nei soggetti che afferiscono ai Ser.D. e nella popolazione carceraria. Purtroppo si tende molto a sottostimare la presenza di altri e ben definiti ‘fortini’ dove il virus C si nasconde”. Così il dottor Mario Secondulfo, dirigente medico presso l’ospedale San Giuseppe Moscati di Avellino, in occasione del corso di formazione ECM sulla gestione dei tossicodipendenti con epatite C, organizzato dal provider Letscom E3 con il contributo incondizionato di AbbVie. Il corso rientra nell’ambito di ‘HAND’, il progetto di networking a livello nazionale patrocinato da quattro società scientifiche (SIMIT, FeDerSerD, SIPaD e SITD).

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-09-26T15:06:08+01:00