Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giornata dell’aborto sicuro, donne in piazza in tutta Italia

Sabato 28 settembre Non Una Di Meno torna in piazza in tutta Italia con presidi, assemblee, proiezioni e dibattiti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Per la Giornata internazionale dell’aborto sicuro, sabato 28 settembre, Non Una Di Meno torna in piazza in tutta Italia con presidi, assemblee, proiezioni e dibattiti. Ricca la piattaforma delle rivendicazioni del movimento femminista: dal rispetto della legge 194 alla pillola abortiva accessibile senza ospedalizzazione, dal ritiro del Ddl Pillon alla richiesta di tenere la “Pas (sindrome di alienazione parentale) fuori dai tribunali” e “gli obiettori fuori da ospedali e consultori”, dalla contraccezione gratuita all’educazione sessuale nelle scuole, a più centri antiviolenza e consultori, contro ogni forma di “violenza maschile e di genere”

Si partirà la mattina, a Messina, dove alle 11 si terrà un presidio al reparto di Ginecologia e Ostetricia del Policlinico, per poi proseguire nel pomeriggio con i presidi di Pavia (dalle 17 in piazza della Vittoria), Palermo (dalle 17,30 al reparto di Ginecologia e Ostetricia del Policlinico ‘Paolo Giaccone’) e Roma (a Piazza San Cosimato dalle 17). A Pescara, invece, prevista per le 18 allo Spaz di via del Circuito 238 la proiezione del film-documentario ‘Vessel’, presentato in contemporanea in diverse città italiane, compresa Trento dove dalle 19 sarà proiettato al The Social Store. Per la Toscana Nudm Empoli, Firenze, Grosseto, Livorno, Lucca, Massa-Carrara, Pisa, Siena e Viareggio, si riuniranno a Firenze a piazza SS. Annunziata dalle 15 con ‘Consultoria in piazza e assemblea aperta’ sul diritto all’aborto, per poi partire con una ‘passeggiata indecorosa’ verso la Regione. A Bologna dalle 19 in programma un aperitivo di autofinanziamento verso l’assemblea nazionale di Nudm a Napoli (19-20 ottobre) e alle 20,30 al Vag 61 la proiezione di ‘Vessel’. “Il 28 settembre ci mobilitiamo per l’autodeterminazione e la libertà di scelta sui nostri corpi- scrivono le attiviste su Facebook- Saremo parte del movimento per l’aborto libero sicuro e gratuito che si sta mobilitando ovunque, e soprattutto in quei Paesi dove abortire è ancora un reato, da Andorra e Malta all’Argentina. Faremo sentire le nostre voci verso la grande manifestazione contro la violenza maschile del 23 novembre”. 

La giornata sarà accompagna dagli hashtag #agitazionepermanente, #moltopiùdi194, #nonunadimeno, #28settembre.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»