Tria resiste: “Ho giurato per il Paese”; Foa “tutore del pluralismo in Rai”; Fi e la mini naja

Edizione del 26 settembre 2018
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TRIA RESISTE: HO GIURATO NELL’INTERESSE DEL PAESE

Il ministro dell’Economia resiste agli attacchi di Lega e Movimento 5 stelle e rivendica la sua autonomia: “Ho giurato nell’interesse esclusivo della nazione, non di altri”, ha detto parlando nella sede di Confcommercio. La manovra impedirà l’aumento dell’Iva, conterrà il reddito di cittadinanza e la flat tax per le piccole imprese. La legge di bilancio aiuterà la crescita ma manterrà la stabilità finanziaria perchè serve fiducia. l’incertezza metterebbe a repentaglio investimenti e consumi, avverte Tria.

FOA GARANTISCE: IO TUTORE DEL PLURALISMO IN RAI

Garante del pluralismo, tutore del giornalismo di qualita’. Marcello Foa parla alla commissione di vigilanza da presidente indicato della Rai. “Mi propongo di far crescere l’azienda, di promuovere un’informazione corretta, oggettiva, di ampliare la straordinaria missione culturale della Rai”, ha detto, raccogliendo il sostegno di Forza Italia e Fratelli d’Italia oltre a quello della maggioranza. Fortemente critico il Pd.

DOMENICA LA PRIMA GIORNATA DELLA PREVENZIONE SISMICA

Una giornata per promuovere la cultura della prevenzione sismica. L’iniziativa in 500 piazze punta a coinvolgere 5 milioni di cittadini con visite in un milione di case. La prima Giornata sara’ domenica prossima, 30 settembre. Il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Danilo Toninelli annuncia di voler aprire un tavolo con il ministero dell’Economia e finanze per rendere fiscalmente detraibile la valutazione sismica degli edifici.

DIFESA, FI PROPONE ‘MINI-NAJA’ VOLONTARIA PER I GIOVANI

Sei mesi – su base rigorosamente volontaria – nelle forze armate, riservati ai giovani tra i 18 e i 22 anni, al termine dei quali ottenere un riconoscimento in termini di attestati e crediti universitari. E’ la proposta che Forza Italia ha presentato a Montecitorio. Primo firmatario Matteo Perego che spiega come il percorso di formazione sarà indipendente dalle future scelte professionali degli studenti universitari.

CYBER SECURITY, ISRAELE: PIÙ COOPERAZIONE CONTRO LE MINACCE

Israele e Italia devono aumentare la cooperazione per garantire la protezione dagli attacchi cyber e difendere i dati sensibili. L’ambasciatore israeliano in Italia, Ofer Sachs, nel corso di una conferenza al Cybertech, auspica maggiori investimenti per aumentare gli standard di sicurezza contro le minacce che arrivano da tutto il mondo.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»