Faraone: “Dopo l’esposto contro Salvini e Musumeci partita lapidazione sui social”

"Ho cancellato solo gli insulti rivolti a mia figlia", dice il senatore di Italia Viva, invitando a non rispondere agli improperi
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – “Come al solito dopo l’esposto è partita la lapidazione sui social. Truppe organizzate lanciatemi addosso dalla ‘bestia’ sovranista hanno cominciato ad insultare violentemente me e la mia famiglia. Ho cancellato solo gli insulti rivolti a mia figlia Sara, gli altri potete leggerli tranquillamente sui miei social”. Lo scrive su facebook Davide Faraone, capogruppo Iv al senato, che ieri ha presentato un esposto contro il leader della Lega Matteo Salvini e il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci per procurato allarme, abuso d’ufficio e diffamazione.

LEGGI ANCHE: Faraone (Iv) denuncia Musumeci e Salvini: “Procurato allarme e diffamazione, così si distrugge il turismo”

“Se loro trasmettono l’odio- aggiunge- io mi sono sempre ripromesso di trasmettere amore per cui l’invito è a non rispondere ai loro insulti con altri insulti. Buona giornata a tutti voi e teniamo botta”.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Agosto 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»