Di Maio: “Veto su bilancio, Ue ci dia segnali e potremmo ravvederci”

Sul caso Diciotti: "Le decisioni sono state prese da tutto il governo"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Se l’Europa “ci dà dei segnali” sulla modifica della Fornero o sul reddito di cittadinanza “potremmo ravvederci”. Lo dice il ministro Luigi Di Maio, intervistato su Sky Tg24.

Moavero ha detto che è un obbligo versare i contributi a Bruxelles? “L’Italia ha il diritto di mettere il veto sul bilancio” previsionale europeo finchè “non verrà ascoltata. La linea morbida con l’Europa non ha funzionato, ora comincia la linea dura”.

MIGRANTI. DI MAIO: DECISIONI SU DICIOTTI PRESE DA TUTTO GOVERNO

“Ci sono tante telefonate tra presidente Conte, il ministro Salvini e il ministro Moavero perchè cercavamo dei paesi europei disposti ad aiutarci ad accogliere i migranti”. Lo dice il ministro Luigi Di Maio, intervistato su Sky Tg24, rispondendo a una domanda sulla telefonata con Salvini raccontata in un retroscena del Corriere.

“La decisione di non far sbarcare i migranti della Diciotti è stata presa da tutto il governo”, conclude.

GOVERNO. DI MAIO: SARÀ AUTUNNO CALDISSIMO CONTRO POTERI FORTI

Sarà un autunno caldissimo, con il superamento della Fornero, il reddito di cittadinanza e la Flat tax”. Lo dice il ministro Luigi Di Maio, intervistato su Sky Tg24.

“Io chiedo ai cittadini di starci vicino perchè se l’estate è stata bollente non possiamo immaginare cosa sarà l’inverno con i poteri forti che ci stanno facendo la guerra”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»