NEWS:

A Roma il corteo dei movimenti per la casa e dei migranti FOTO E VIDEO

Migliaia in piazza per manifestare

Pubblicato:26-08-2017 15:16
Ultimo aggiornamento:17-12-2020 11:37

FacebookLinkedInXEmailWhatsApp

ROMA – E’ partito da piazza dell’Esquilino il corteo dei movimenti per la casa al quale partecipano anche molti dei migranti sgomberati da piazza Indipendenza.




Circa 5000 persone si sono riunite per partecipare al corteo che da piazza dell’Esquilino li porterà in piazza Madonna di Loreto, nel centro storico. Dopo i tafferugli per lo sgombero di piazza Indipendenza partecipano anche i rifugiati di via Curtatone, oltre ai movimenti per il diritto alla casa. La questura ha deciso di predisporre varchi d’accesso con controlli delle forze dell’ordine, transenne, divieto di portare aste, bottiglie di vetro e altri oggetti atti a offendere. Dal primo pomeriggio verranno rimossi veicoli in sosta e secchioni dei rifiuti lungo il percorso.

MIGRANTI AL CORTEO: NON SIAMO PERICOLOSI, ABBIAMO DOCUMENTI

“Non siamo pericolosi, abbiamo i documenti, siamo regolari. Siamo umani pacifici”. Così i migranti di via Curtatone che partecipano al corteo dei movimenti per la casa.



MIGRANTI AL CORTEO: 10 EURO PER DORMIRE? NOTIZIA FALSA

“Hanno cercato di raccontare un’altra storia dello sgombero di via Curtatone. Non è vero che si pagava 10 euro a notte per dormire nel palazzo di via Curtatone. Chi voleva pagava le pulizie, tutto qui“. Lo racconta uno dei migranti di piazza Indipendenza che sta partecipando al corteo dei movimenti per la casa e dei rifugiati.

“C’eranno donne e bambini arrivati in Italia come rifugiati politici, senza un tetto. Noi siamo il prodotto di un business che non è andato in porto. L’antifascismo non è condividere un piatto di kebab, ma una pratica quotidiana. Oggi in strada c’è un’altra Roma”, aggiunge.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it


California Consumer Privacy Act (CCPA) Opt-Out IconLe tue preferenze relative alla privacy