hamburger menu

Torna Ricci Weekender: il festival tra l’Etna e il mare che unisce musica, cucina e paesaggio

Dal 9 all'11 settembre a Catania e nel nome una dichiarazione di intenti: creare un club di viaggiatori da ogni parte d'Europa e d'Italia

26-07-2022 17:22
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

PALERMO – Ritorna dal 9 all’11 settembre a Catania Ricci Weekender, il festival internazionale che tra musica, cucina e vini siciliani offre in un unico cartellone il meglio per un week end di fine estate sull’isola. Nato dalla collaborazione tra il circolo Mercati Generali, la radio britannica con base a Londra Worldwide FM fondata dal dj e producer Gilles Peterson, e il cuoco Ed Wilson del ristorante Brawn di Londra, Ricci Weekender porta nel nome una dichiarazione di intenti che lo rende unico sulla scena nazionale: creare un club di viaggiatori da ogni parte d’Europa e d’Italia – i weekender – che si ritrova ogni anno in quest’angolo di Sicilia tra l’Etna e il mare per riscoprire la bellezza della condivisione e dell’essere comunità.

Tra gli storici Mercati Generali, le sale di Palazzo Biscari, testimonianza del più bel barocco siciliano, il cortile del monumentale Castello Ursino e il giardino botanico di Radicepura a Giarre, il festival torna con una line up ricercata, più aperta alla club culture ma con la consueta ambizione di connettere jazz e musica indipendente con il meglio della cucina contemporanea, come di consueto rappresentata da Ed Wilson, quest’anno affiancato dal cuoco italo egiziano Mitshel Ibrahim del ristorante Ombra di Hackney, e da due eccellenze del territorio: il vulcanico ‘etneo doc’ Seby Sorbello, e Massimiliano Vasta di Vico Astemio, la raffinata cucinoteca di Riposto. 

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-07-26T17:22:02+02:00