Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Tokyo 2020, Daniele Garozzo d’argento nel fioretto

scherma daniele garozzo
L'azzurro, oro a Rio 2016, perde in finale 11-15 contro l'atleta di Hong Kong Ka Long Cheung anche a causa di un infortunio alla gamba destra
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

TOKYO – Daniele Garozzo è medaglia d’argento nel fioretto ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020. L’azzurro, che durante l’assalto si è fermato per dei problemi alla gamba destra, è stato sconfitto 11-15 dall’atleta di Hong Kong, Ka Long Cheung. Il 28enne azzurro torna sul podio olimpico cinque anni dopo l’oro di Rio 2016, ma può recriminare per i disturbi fisici che non gli hanno consentito di riconfermarsi. Lo schermidore siciliano ci ha provato fino all’ultimo a difendere il titolo ai Giochi Olimpici. Nato ad Acireale, all’età di 18 anni si è trasferito a Frascati per dedicarsi alla disciplina a tempo pieno. Oltre ai successi ottenuti ai Giochi, Garozzo ha vinto 3 ori ai Mondiali (2015 Mosca, 2017 Lipsia e 2018 Wuxi) nelle gare a squadre e un oro nell’individuale agli Europei nel 2017 a Tbilisi. Nella vita privata, Daniele sta per laurearsi in Medicina all’università di Tor Vergata a Roma ed è fidanzato con la schermitrice azzurra Alice Volpi, anche lei fiorettista azzurra e campionessa mondiale nel 2018, mentre il fratello Enrico – di tre anni più grande – è specialista della spada e argento a squadre ai Giochi brasiliani.

LEGGI ANCHE: Tokyo 2020, per l’Italia storico argento nella 4×100 sl. Martinenghi di bronzo

Tokyo 2020, Diana Bacosi vince l’argento nello skeet di tiro a volo

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»