Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Giorgia Meloni si è vaccinata, questa mattina la prima dose

giorgia meloni
Meloni nei giorni scorsi aveva detto che non avrebbe fatto vaccinare la figlia "neanche in catene"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – La presidente di Fratelli d’Italia Giorgia Meloni si è sottoposta questa mattina a Roma alla prima dose di vaccino anti Covid. Meloni, che nei giorni scorsi aveva detto che non avrebbe fatto vaccinare la figlia “neanche in catene”, si è vaccinata qualche giorno dopo il leader della Lega, Matteo Salvini. “Giorgia Meloni – precisano fonti dello staff – si è sottoposta questa mattina alla prima dose del vaccino anti-covid, presso l’Inmi ‘Lazzaro Spallanzani’ di Roma. La presidente di Fratelli d’Italia aveva già prenotato nel mese di giugno ma a causa di impegni, legati al ruolo di presidente dei Conservatori e riformisti europei, aveva dovuto rimandare l’appuntamento per la somministrazione del vaccino”

LEGGI ANCHE: Vaccino, Meloni: “A mia figlia neanche in catene”

LEGGI ANCHE: Salvini si è vaccinato: nella foto ‘sbuca’ il QR Code, la conferma della Lega

Sul Green Pass stiamo assistendo ad un dibattito puramente ideologico“, ha ribadito questa mattina Meloni su Facebook. “Utilizzarlo per entrare al bar o al ristorante è sbagliato e inutile, danneggerebbe solo la nostra economia e questo non possiamo permettercelo”.

LEGGI ANCHE: In migliaia in piazza contro il Green Pass, a Pescara aggressione a gazebo di Forza Italia

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»