Salvini dice no allo sbarco di 135 migranti a bordo di una nave della Guarda Costiera

Il governo ha ufficialmente interpellato la Commissione europea
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA -“Il governo ha ufficialmente interpellato la Commissione europea affinché coordini le operazioni di ricollocazione degli immigrati che attualmente sono a bordo di una nave della Guardia Costiera italiana. Si tratta di 135 persone. In attesa di risposte ufficiali, non è stato indicato alcun porto di sbarco”, spiegano fonti del Viminale. I 135 naufraghi sono statu salvati nella notte da un peschereccio e successivamente trasferiti sulla Gregoretti, una nave della Guardia Costiera italiana.

SALVINI: NESSUNO SBARCO FINCHÈ DA UE NON ARRIVA IMPEGNO

“Non darò nessun permesso allo sbarco finché dall’Europa non arriverà l’impegno concreto ad accogliere tutti gli immigrati a bordo della nave. Vediamo se alle parole seguiranno dei fatti. Io non mollo”, scrive su Facebook il ministro dell’Interno Matteo Salvini.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»