Il cinema 3D senza occhiali: presto realtà grazie al MIT

Cinema 3D senza occhiali tra qualche anno? Il MIT assicura di sì. In progetto nuovi display che permetteranno la visione tridimensionale a occhio nudo
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

cinema 3D senza occhiali

ROMA – Il cinema 3D senza occhiali. È un sogno che presto potrebbe diventare realtà grazie all’Istituto di Tecnologia del Massachusetts, il MIT.

I ricercatori americani stanno, infatti, lavorando a nuovi display in grado di far dimenticare i tanto odiati occhialini. Le immagini tridimensionali saranno focalizzate sulle singole poltrone grazie a particolari configurazioni di lenti e specchi. Speciali tecnologie che permetteranno di osservare lo schermo da qualsiasi angolazione percependo la terza dimensione. Il prototipo è già stato presentato nella conferenza di computer grafica di Anaheim, in California. La novità si chiamerà semplicemente cinema 3D ma cambierà il futuro del grande schermo.

Vivere il film come se si fosse protagonisti al pari degli attori è già un’esperienza avvolgente, poterlo fare senza occhiali – assicurano dal MIT – migliorerà le potenzialità del 3D.

Cinema 3D senza occhiali, gli esperimenti sui televisori

cinema 3D senza occhialiL’idea di poter creare schermi 3D sganciati dagli occhialini al cinema, però, non è nuova. Già da tempo questo tipo di esperimento è stato portato avanti con piccoli display. I televisori più innovativi riescono, grazie a speciali lenti, a inviare immagini differenti a ciascun occhio. Si crea, così, la profondità, migliorando l’effetto con sistemi che riconoscono la posizione dello spettatore e calibrano continuamente le lenti. Il tutto, ovviamente, ha costi molto alti e obbliga lo spettatore a rimanere fermo il più possibile sul proprio divano di casa. I risultati sono, comunque, stati soddisfacenti ma riuscire a portare queste idee sul grande schermo finora è stata una sfida quasi impossibile.

Una sfida che è stata raccolta dai temerari ricercatori del MIT. Partendo da un principio analogo a quello utilizzato per i display più piccoli, i ricercatori americani sono riusciti ad adattarlo alle sale cinematografiche. Lo speciale schermo ha la capacità di proiettare immagini in 3D focalizzate esattamente verso le singole poltrone.

Il risultato dovrebbe arrivare – senza non poche difficoltà tecniche – nei prossimi anni. Dal MIT si sono detti fiduciosi nel poter superare qualsiasi ostacolo e trasformare in realtà il cinema 3D senza occhiali.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»