Quattro tonnellate di cibi scaduti o guasti sequestrate negli stabilimenti di tutta Italia

Circa quattro tonnellate di cibi scaduti, guasti o
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

carabinieri nasCirca quattro tonnellate di cibi scaduti, guasti o conservati in ambienti inadeguati sono state sequestrate dai carabinieri del Nas nel corso di controlli presso stabilimenti balneari di tutta Italia, 14 dei quali sono stati chiusi dalle autorita’ sanitarie perche’ privi dei requisiti minimi igienico-strutturali. Gli accertamenti si inseriscono nella prima fase della campagna ‘Estate tranquilla 2015’, avviata di concerto con il ministero della Salute.

Sono state ispezionate oltre 600 attivita’ in varie localita’ turistiche e nel 5% dei casi sono state riscontrate irregolarita’. Accertate 170 violazioni per le quali sono state contestate sanzioni per 130.000 euro complessivamente. Cento persone sono state segnalate all’autorita’ giudiziaria o amministrativa. Gli alimenti non commestibili sono stati individuati nelle cucine e nei depositi degli stabilimenti balneari: si tratta di prodotti ittici, carni, formaggi, ortofrutta, bibite, bibite, gelati, dolci e prodotti da forno.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»