hamburger menu

Biden promette battaglia sull’aborto: “Corte Suprema estrema”. E chiama il popolo al voto

Il presidente degli Stati Uniti torna sulla decisione del massimo organo giuridico di abolire la sentenza 'Roe vs. Wade' che dal 1973 garantiva il diritto all'interruzione di gravidanza. E punta tutto sulle elezioni di midterm di novembre

26-06-2022 14:19
joe biden
FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

ROMA – “So che molti di noi sono frustrati e disillusi dopo che la Corte Suprema ha tolto qualcosa di così fondamentale. So che molte donne adesso dovranno affrontare situazioni incredibilmente difficili. Vi ascolto e vi supporto, sono con voi”. Con un videomessaggio pubblicato su Twitter, il presidente degli Stati Uniti, Joe Biden, torna sulla storica decisione della Corte Suprema Usa, che venerdì ha deciso di abolire la sentenza ‘Roe vs. Wade’ che dal 1973 garantiva il diritto all’aborto a livello federale.

“I principi fondamentali del popolo americano richiedono che la ‘Roe vs. Wade’ non venga ribaltata – sottolinea Biden, che poi passa all’attacco -. Con questa decisione, una Corte Suprema a maggioranza conservatrice mostra quanto sia estrema e distante dalla maggioranza del Paese. I giudici hanno reso gli Stati Uniti un’anomalia tra le nazioni sviluppate del mondo”.

Eppure, per Biden la battaglia per garantire i diritti delle donne è solo all’inizio: “Questa decisione non deve essere l’ultima parola. La mia amministrazione utilizzerà tutti i poteri concessi, ma il Congresso deve agire“. Infine, il presidente degli Stati Uniti si rivolge direttamente al popolo, in vista delle elezioni di midterm di novembre che decideranno chi tra conservatori e democratici avrà la maggioranza in Parlamento: “Con il vostro voto, potete agire. E potete avere l’ultima parola”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-06-26T14:19:37+02:00