Giornale radio sociale, edizione del 26 giugno 2020

Approfondimenti e notizie sul sociale www.giornaleradiosociale.it
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

INTERNAZIONALE – L’altra epidemia. Il peggior focolaio di Ebola nell’area nord-est della Repubblica Democratica del Congo è stato dichiarato ufficialmente concluso, a quasi due anni dall’inizio del contagio. A causa della malattia sono morte circa 2300 persone dall’agosto del 2018. A contribuire in maniera determinante alla sconfitta del virus è stata la più grande campagna di vaccini mai realizzata.

SOCIETA’ – Così non va. “Autonomia scolastica ridotta a “fai da te”, terzo settore visto come “riempitivo”, fascia 0-3 anni del tutto dimenticata. È quanto, secondo Cittadinanzattiva, si trova nelle bozze delle linee guida per la riapertura delle scuole emanate dal Miur. Il concetto di autonomia scolastica, seppur presente, andrebbe potenziato con risorse ad hoc e riconoscendo le peculiarità di scuole e territori.

ECONOMIA – Lucca solidale. Si appresta a entrare nella fase operativa il progetto “Ri-Uscire. Superare i processi di impoverimento causati dal Covid-19 con strumenti di solidarietà diffusa”, iniziativa promossa da un’ampia rete di soggetti istituzionali e del Terzo settore in tutta la provincia di Lucca e sostenuto dalla Fondazione Cassa di Risparmio. Il progetto prevede interventi di natura economico-finanziaria grazie al Fondo solidale che alimenterà due nuovi strumenti: il “Prestito di solidarietà” con risorse fino a 2.500 euro erogati direttamente da Fondo Vivere e Caritas e l’“Aiuto di solidarietà”, con cui si erogano fino a 1.000 euro rimborsabili anche tramite lavori di pubblica utilità.

DIRITTI – Plusvalore di un’idea. Si svolgerà online martedì 30 giugno il seminario di chiusura del progetto “PLUS: Per un lavoro utile e sociale”, promosso dall’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare. “Con questo progetto – commenta il presidente nazionale Uildm Marco Rasconi – ci impegniamo su un fronte da sempre essenziale per le nostre azioni: l’avviamento di percorsi per il raggiungimento dell’autonomia delle persone con disabilità attraverso l’inclusione lavorativa.

SPORT – A vele spiegate. Da oggi a domenica tre giorni dedicati alla navigazione a vela, per la quarta edizione dell’iniziativa promossa dalla Fiv. Il servizio di Elena Fiorani.

Sarà un’edizione speciale, quella 2020 del Vela Day, che per l’occasione durerà tre giorni, per soddisfare la grande voglia di ripartenza di appassionati e circoli velici e per promuovere uno sport sicuro e a contatto con l’ambiente naturale, in vista dell’estate che avanza. Fino a domenica saranno circa 250 i club della Federazione italiana Vela che aspettano esperti e neofiti in tutta Italia per divulgare la cultura del mare e dello sport della vela. In questa occasione tutti potranno affacciarsi a questa attività sempre più in voga: si potranno conoscere le proposte dei Circoli, provare l’emozione di un’uscita in barca, incontrare velisti famosi, imparare tante nozioni nautiche interessanti e vivere a contatto con la natura. Tutte le iniziative permetteranno di godersi l’esperienza in sicurezza, rispettando le disposizioni anti-contagio.

CULTURA – Summer Invasion. È aperta a tutte le associazioni del territorio e non solo la call promossa dal Csv Crotone insieme ad Arci e Forum terzo settore locale per costruire un cartellone partecipato di eventi e iniziative che possano animare la città durante il periodo estivo. Punto di riferimento sarà il Museo e Giardini di Pitagora, polmone verde della città in grado di garantire la realizzazione delle attività in piena sicurezza. Tutte le info per le associazioni e i cittadini interessati a proporre idee e progetti sul sito www.csvcrotone.it.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»