La Nigeria distribuisce cellulari e app gratis a studenti per seguire le lezioni online

L'iniziativa del Comune di Lagos contro il divario digitale ha raggiunto 20.000 giovani e conta di superare i 300.000: l’app Roducate piace
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

ROMA – Distribuire gratis a oltre 300.000 studenti delle scuole un cellulare munito di un app con tutto l’occorrente per partecipare alle lezioni online a distanza: è l’obiettivo di un’iniziativa promossa da alcuni giorni dal Comune della città nigeriana di Lagos, la più popolosa d’Africa.

DOPO RADIO E TV A LAGOS LA SCUOLA È VIA APP

L’idea è aiutare i ragazzi a non abbandonare la didattica, ora che le scuole sono chiuse a causa della pandemia di Covid-19 e allo stesso tempo ridurre il gap digitale tra cittadini e gruppi sociali.

Secondo il ministero dell’Istruzione della Nigeria, le aule potrebbero non tornare ad accogliere studenti prima del prossimo anno. Il Comune di Lagos ha già avviato programmi didattici via radio e televisione, mentre alcuni istituti hanno organizzato lezioni online.

Uno dei problemi riscontrati dalle autorità cittadine era arrivare ai ragazzi più vulnerabili, che non avevano possibilità di seguire le lezioni tramite dispositivo. La nuova app si chiama Roducate e permette l’accesso a programmi, al materiale didattico e alle lezioni.

“Avremo a che fare con il virus per un po’ e abbiamo trovato la didattica online interessante ed efficiente” ha detto alla stampa locale il commissario per l’Istruzione di Lagos, Folasade Adefisayo, che ha aggiunto: “I ragazzi amano quest’app, che sta già aiutando ad andare avanti nell’apprendimento”.

Il Comune di Lagos, la città più colpita dalla diffusione del Covid-19 con quasi un terzo di tutti i casi confermati in Nigeria, ha già distribuito oltre 20.000 cellulari e conta di superare i 300.000 nelle prossime settimane.

Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on email
Share on print

Leggi anche:

26 Giugno 2020
Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»