Uk, nasce il nuovo governo May: decisivi i fondi per l’Irlanda del Nord

Finanziamenti supplementari per un miliardo di sterline da investire nei prossimi due anni in infrastrutture, sanità e istruzione in Irlanda del Nord
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print


ROMA – Finanziamenti supplementari per un miliardo di sterline da investire nei prossimi due anni in infrastrutture, sanità e istruzione in Irlanda del Nord sono parte di un accordo siglato oggi tra i conservatori di Theresa May e il Democratic Unionist Party (Dup) per la nascita di un governo in Gran Bretagna.

L’intesa è stata siglata a Londra, a Downing Street, dalla premier e dalla leader del Dup Arlene Foster. L’obiettivo, evidenziato in un documento programmatico di tre pagine, è porre fine all’incertezza politica seguita alle elezioni dell’8 giugno, stabilendo le basi di un esecutivo di minoranza ma in grado di restare in carica per la durata della legislatura.

Il Dup porta in dote dieci deputati, che si aggiungono ai 317 dei “tories” consentendo di superare la soglia dei 326 seggi.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»