hamburger menu

Mancano gli stagionali? Studenti: “Saltiamo le vacanze e veniamo noi”

Sono almeno 30 i ragazzi del Meucci di Carpi che rinuncerebbero volentieri a una buona parte delle vacanze per fare esperienze di lavoro

studenti meucci carpi

MODENA – Mancano i lavoratori stagionali? Ci pensano gli studenti del Meucci di Carpi. Che, da oggi, si dicono pronti a raccogliere l’appello di tante aziende che si lamentano, per la mancanza di manodopera, proponendosi per programmi di tirocinio estivo. Al punto che, di fatto, l’offerta adesso supera la domanda. In ogni caso, “è un’iniziativa con cui confermiamo la nostra vocazione di punto di raccordo tra scuola e mondo del lavoro”, spiega il prof Alessandro Smerieri, referente del Meucci per i rapporti con le aziende e coordinatore del progetto, aggiungendo: “Di fronte agli appelli delle aziende, soprattutto del settore turistico e alberghiero, che lamentano la mancanza di personale, ho avuto l’adesione di almeno 30 ragazzi che si sono detti disponibili per lavorare in estate in tirocinio”.

ALMENO 30 I RAGAZZI PRONTI A RINUNCIARE ALLE VACANZE

La scuola carpigiana lo ritiene uno strumento agile che, attraverso una convenzione tra scuola e azienda, permette d’inserire gli studenti in azienda per periodi di quattro-sei settimane a fronte di una borsa lavoro o rimborso spese di 100 euro a settimana (senza tasse o contributi). “La scuola- continua il docente- si occupa di preparare la convenzione e delle comunicazioni a Inps e Inail. La procedura è rapidissima: a seguito della richiesta dell’azienda, attiviamo il tirocinio in due-tre giorni”. L’unico, “paradossale”, problema è che, al momento, “non siamo in grado di soddisfare le tante richieste dei ragazzi: sono almeno 30 i nostri studenti che rinuncerebbero volentieri a una buona parte delle vacanze per fare esperienze di lavoro sia nell’ambito dei loro studi tecnico-commerciali che in attività stagionali come i servizi o la ristorazione”.

L’APPELLO ALLE AZIENDE: DATE UNA CHANCE AI RAGAZZI

Si leva quindi un appello alle aziende, soprattutto a quelle del distretto di Carpi che sono in cerca di personale, affinché “diano una chance ai nostri ragazzi. La prima a raccogliere il nostro invito è stata l’agenzia per il lavoro ‘La Risorsa Umana’, che ringrazio per la disponibilità con la quale collaboriamo da tempo per favorire un legame sempre più stretto tra mondo della scuola e del lavoro”, aggiunge Smerieri. Da parte della stessa agenzia, spiegano: “Abbiamo accolto con entusiasmo il grido di aiuto dell’Iis Meucci e faremo tutto il possibile per trovare un punto d’incontro tra studenti volenterosi e aziende del territorio, sulla base alle posizioni aperte tra i nostri clienti”. Chi volesse aderire al programma di tirocini estivi può contattare l’istituto, fanno sapere dal Meucci.

FacebookTwitterLinkedInWhatsAppEmail

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it

2022-05-26T17:57:07+02:00