Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Covid, 3.937 i nuovi casi e 121 i morti. Indice di positività all’1,5%

laboratorio coronavirus nuova variante cagliari sardegna
Sono 1.278 le terapie intensive per Covid, 45 in meno da ieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Sono 3.937 i nuovi casi di Covid in Italia per 260.962 test tra molecolari e antigenici e 121 morti, con un indice positività a 1,5%. Sono 1.278 le terapie intensive per Covid, 45 in meno da ieri. Ammontano a 8.118 i pazienti ricoveri nei reparti ordinari, 439 in meno nelle ultime 24 ore. 

32.038.006 DOSI ANTI-COVID SOMMINISTRATE IN ITALIA

Sono 32.038.006 le dosi di vaccino contro il covid somministrate in Italia, l’89.8% di quelle consegnate, pari a 35.695.017 dosi. Nel dettaglio sono state distribuite 24.217.830 dosi del siero di Pfizer/BioNTech, 7.382.080 di quelle di Vaxzevria (AstraZeneca), 3.371.357 di quelle di Moderna e 723.750 di quelle di Janssen. È quanto si legge nel report del commissario straordinario per l’emergenza sanitaria, aggiornato alle ore 17:09 di oggi.

A livello regionale, la Lombardia è la regione più virtuosa, facendo registrare il 91,9% del rapporto tra dosi somministrate e dosi consegnate. Seguono Puglia e Veneto, entrambe a 91,8%. In coda alla ‘classifica’ troviamo la Sardegna (82,5%), la Provincia Autonoma di Bolzano (86,7%) e il Lazio (87,3%).

Le somministrazioni, effettuate nei 2.634 principali punti di tutta Italia, hanno riguardato 17.812.511 donne e 14.225.495 uomini. Se si prendono in esame le fasce d’età, il numero più alto di somministrazioni si registra in quella compresa tra i 70 ed i 79 anni (6.634.719). Seguono la fascia 60-69 anni (6.588.795) e quella compresa tra gli 80 e gli 89 anni (6.324.449). Il numero più basso (103.601) è quello relativo alla fascia 16-19 anni. Sono invece 10.748.746, pari al 18,14% della popolazione, le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Prendendo in esame le categorie, sono state vaccinate 6.953.265 persone di età superiore agli 80 anni, 6.832.872 soggetti fragili e caregiver, 3.450.645 operatori sanitari e sociosanitari, 1.005.095 appartenenti al personale non sanitario impiegato in strutture sanitarie e in attività lavorativa a rischio, 697.627 ospiti di strutture residenziali, 4.697.604 nella fascia 70-79 anni, 3.775.668 in quella 60-69, 1.654.896 facente parte del personale scolastico, 521.647 appartenenti al comparto difesa e sicurezza e 2.448.687 che rientrano nella voce ‘altro’.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»