Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Bologna, studenti obbligati a coprirsi gli occhi durante gli esami per dimostrare di non copiare

Dams Bologna Università
L'associazione studentesca Link denuncia "pratiche svilenti" utilizzate dagli insegnanti dell'Università di Bologna: "Abbiamo contattato gli organi di Facoltà e stiamo collaborando"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BOLOGNA – Studenti obbligati a coprirsi gli occhi durante un esame orale online, per dimostrare che non stanno copiando. Succede nella Facoltà di Filosofia dell’Alma mater di Bologna, secondo quanto denuncia l’associazione studentesca Link. “È inconcepibile che con tutti i nuovi metodi di insegnamento online alcuni insegnanti ritengano di dover utilizzare pratiche svilenti come questa– attacca Lorenzo Baldino, coordinatore di Link Bologna- per questo abbiamo contattato gli organi della Facoltà, con cui stiamo collaborando per prevenire futuri casi come questi. Ci sono pratiche alternative nella didattica e nella valutazione, non servono metodi come questi che frustano la dignità degli studenti”.

Secondo l’associazione, tra l’altro, “quasi tutti i corsi dell’Ateneo sono dotati di una didattica frontale e di una valutazione punitiva, metodi che non valorizzano il ruolo degli studenti e la loro partecipazione al processo formativo e che stimolano disturbi legati all’ansia“. Per questo, Link propone che “i vari dipartimenti dell’Università di Bologna inizino a sperimentare forme di didattica alternativa, basati sulla narrativa e sull’interattività”.

LEGGI ANCHE: Emilia-Romagna verso l’allentamento delle misure per le visite in ospedale

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»