Blitz antimafia a Bari, colpo al clan Strisciuglio: 99 arresti e 147 indagati

blitz bari
"Oggi Bari può guardare con più fiducia al futuro". È il commento del sindaco di Bari, Antonio Decaro, alla operazione condotta questa mattina da polizia e carabinieri
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

BARI – Novantasei persone in carcere, tre ai domiciliari. Tutte ritenute affiliate al gruppo criminale degli Strisciuglio che a Bari gestisce le attività illecite. I reati contestati sono associazione mafiosa, armi, droga, lesioni e rissa. Le indagini dell’operazione denominata ‘Vortice-Maestrale’, condotte da polizia e carabinieri coordinati da Dda di Bari con la collaborazione della direzione nazionale antimafia, si sono concentrate sugli ultimi sei anni e sulle modalità scelte dal gruppo non solo per definire la propria gerarchia interna ma anche per imporsi, nel controllo delle attività illegali, in diversi quartieri della città e nei vicini comuni di Palo del Colle e Conversano.

Nel corso degli accertamenti investigativi sono stati documentati episodi di estorsione ai danni dei commercianti, riti di affiliazione e spedizioni punitive a carico di chi non saldava i debiti o rimaneva incastrato in questioni sentimentali. Per gli inquirenti erano Ivan Caldarola e Vito Valentino – entrambi con precedenti penali – ai vertici dell’organizzazione e che potevano contare sulla collaborazione di altri referenti di quartiere e città. A 53 degli arrestati l’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del tribunale di Bari, Giovanni Anglana, è stata notificata in carcere. L’inchiesta conta complessivamente 147 indagati e si è avvalsa delle dichiarazioni rese da una ventina di collaboratori di giustizia.

DECARO: “BARI GUARDA AL FUTURO CON FIDUCIA”

“Un colpo durissimo alla criminalità locale inferto grazie al costante e proficuo lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine. A loro, a ogni singolo operatore di giustizia, va il mio più sentito ringraziamento come sindaco e come cittadino perché oggi Bari, grazie al loro impegno, è più libera. Oggi Bari può guardare con più fiducia al futuro”. È il commento del sindaco di Bari, Antonio Decaro, alla operazione condotta questa mattina da polizia e carabinieri. “La giustizia nella nostra città è questa – aggiunge -. Inquirenti e investigatori competenti, professionisti di eccellenza, donne e uomini che svolgono onestamente il loro lavoro e che servono lealmente lo Stato nel rispetto dei valori costituzionali sui quali hanno giurato”.

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»