Accordo Pd-M5S, Orfini: “Di Maio e Salvini uguali, voterò no”

"Dopo la relazione di Martina ci sarà un confronto e si valuteranno le posizioni. La direzione è sovrana"
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – “Al momento, in attesa di quello che diranno stasera il Capo dello stato, e prima Di Maio, la novità è la data della riunione della direzione Pd il 3 maggio” scherza Matteo Orfini, presidente del Pd, accerchiato dai cronisti a Montecitorio.

Orfini insiste sul fatto che “finora il percorso che porta alla riunione della direzione è stato condiviso. Siamo d’accordo. Poi in direzione si valuteranno le diverse posizioni: per me Salvini e Di Maio sono la stessa cosa, quindi per me è inutile avviare un confronto. Martina la pensa in modo diverso come Franceschini… Vedremo in direzione”.

Ci saranno votazioni? “Ogni membro della direzione auspica l’unità– risponde Orfini- vedremo, dopo la relazione di Martina ci sarà un confronto e si valuteranno le posizioni. La direzione è sovrana e si possono votare documenti, ordini del giorno, ecc.”.

Possibile che l’ex segretario Renzi ritiri le dimissioni? “Non esiste la questione– dice Orfini- poi Renzi ha dato le dimissioni all’Assemblea nazionale, bisognerebbe riunirla di nuovo”.

Ma se dovesse prevalere il sì al confronto? Orfini ricorda che “quando si votarono le larghe intese con Berlusconi nella passata legislatura dissi no. Ma dopo votai la fiducia”.

LEGGI ANCHE:

Def, Padoan: “Creati più di un milione di posti di lavoro, la crescita può superare il 2%”

M5S, Martina: “Passi in avanti, decisione il 3 maggio”

Berlusconi paragona i M5S a Hitler. L’ira di Salvini: “Meglio tacere”

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»