Gli articoli della Dire non sono interrotti dalla pubblicità. Buona lettura!

Dal 28 al 30 aprile il Cipa Meridionale riscoprirà lo spirito di Eranos, sulle orme di Jung

ROMA - Il Centro italiano di psicologia analitica (Cipa) –
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

ROMA – Il Centro italiano di psicologia analitica (Cipa) – Istituto Meridionale farà rivivere lo spirito di Eranos, un luogo tanto caro alle menti più brillanti del passato, promuovendo dal 28 al 30 aprile un ciclo di seminari dal titolo ‘A Eranos, sulle orme di Jung’ nella Fondazione Eranos ad Ascona (in Via Moscia 127).

Eranos è stato uno dei luoghi più importanti della cultura europea. Dal 1933 fino agli anni ’90 ha riunito sistematicamente le menti più importanti del XX secolo. Non solo gli studiosi di Psicologia, ma anche quelli di Antropologia, Biologia, Scienze delle Religioni, Sociologia e tanto altro. Eranos era un luogo dove si dissertava intorno alla verità ultima dell’uomo, alla ricerca degli elementi profondi dell’essere da punti di vista differenti”. A spiegarlo alla Dire è Riccardo Mondo, analista junghiano ed esponente del Cipa – Istituto meridionale.

La sede di Eranos si trova ad Ascona (Svizzera italiana) e nacque dall’idea di una donna illuminata, Olga Fröbe-Kapteyn, su ispirazione di Rudolf Otto, esperto di Storia delle religioni presso l’Università di Marburgo.  Fröbe-Kapteyn creò il gruppo Eranos (che dal greco significa il cordiale conversare e incontrarsi) per riunire in questa villa protesa sul Lago maggiore esperti provenienti da diversi paesi e da diversi settori pronti a discorrere su temi concordati di volta in volta. “Si pensi che la maggior parte delle grandi scoperte di Jung vennero presentate per la prima volta ad Ascona”. Lo psicoanalista svizzero “vi andò regolarmente dal 1934 per presentare gli elementi fondamentali del suo pensiero. Possiamo dire che la psicologia analitica in parte nasce lì”, precisa Mondo.

Il gruppo del Cipa Istituto Meridionale, grazie al coordinamento scientifico di Caterina Vezzoli, Riccardo Mondo e Lino Ancona, promuove quindi tre giorni di seminario “per incontrarci secondo lo spirito di Eranos, andare oltre la cura del singolo, oltre la patologia, e per ritrovare le basi filosofiche. Eranos è un luogo dello spirito”. Mondo parlerà, infatti, di ‘Genius Loci e Comunità Immaginale’ per capire come il Genius Loci influenza il nostro pensiero e lo sviluppo delle nostre idee”, continua la psicoterapeuta.

Eranos è una comunità che si trasmette nel tempo. “James Hillmann andò a Eranos per 15 anni di seguito- ricorda il didatta del Cipa Istituto Meridionale-. La sorpresa di questa tre giorni sarà la partecipazione di Toshio Kawai, presidente dell’Associazione italiana di psicologia analitica. Una presenza importantissima- rimarca Mondo- poiché Eranos nasce anche come luogo di confronto tra Oriente e Occidente, e oggi- aggiunge lo psiconalista- in un momento in cui le divisioni sembrano esaltare le differenze, è necessario che lo spirito di Eranos viva ulteriormente”.

Tema attualissimo è quello ecologico: “La spiritualità si può ritrovare riscoprendo un rapporto con l’anima dei luoghi. Qualche mese fa- racconta Mondo- per la seconda volta un elemento della natura ha acquisito la personalità giuridica: in India il Gange è stato definito personalità giuridica. Questo vuol dire che se qualcuno butta veleno nel Gange commette tentato omicidio.  Oltre ai significati ambientali, tale decisione crea genera forti significati simbolici. Il nostro caos deriva da una perdita del rapporto con l’Anima Mundi- conclude l’esponente del Cipa Meridionale- dal momento che abbiamo trattato gli animali e le piante come qualcosa di morto e da poter manipolare a piacimento”.  Qui tutte le informazioni sul programma del seminario: http://www.cipameridionale.it/public/LocandinaEranosfin_1.pdf

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DiRE» e l’indirizzo «www.dire.it»

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su email
Condividi su print

Agenzia DIRE - Iscritta al Tribunale di Roma – sezione stampa – al n.341/88 del 08/06/1988 Editore: Com.e – Comunicazione&Editoria srl Corso d’Italia, 38a 00198 Roma – C.F. 08252061000 Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte «Agenzia DIRE» e l'indirizzo «www.dire.it»